Jump to content

ZEUS

Amico del Forum
  • Content count

    652
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    roma
  1. ZEUS

    Pietra Dell'himalaya

    Ciao, la mia opinione personale è che il blocco è praticamente inutile; il bunny è un'ottimo alimento, molto ben bilanciato; se aggiungi alla dieta verdure e frutta fresca il criceto ha tutti i sali minerali di cui necessita. Nello specifico però non ho mai somministrato quello himalayano; quindi se vuoi provare a vedere se si lima i dentini, puoi provare a comprarlo. Sappi però che ne' il mio vecchio criceto, Zeus, nè quello nuovo, Elettra, si sono mai filati questi blocchi di sale.
  2. Ciao, la domanda che fai non ha una risposta semplice, comunque ti dico quello che so... "Male della coda bagnata" (in inglese wet tail) è solo un termine generico per indicare un'infezione intestinale causata da un qualche batterio (il criceto potremmo dire che a causa dell'infezione intestinale va in diarrea, e di conseguenza imbratta il manto intorno alla coda, che risulta in tal modo bagnata). In realtà i batteri che possono causare l'infezione sono diversi, (e a volte si tratta di uno squilibrio degli stessi batteri che normalmente vivono all'interno del criceto) , comunque tra le possibili cause vi sono sicuramente sporcizia, una dieta errata, un forte stress (magari dovuto a spazi troppo stretti, pensa a quanti tengono i criceti in gabbie troppo piccole o al sovraffollamento, come quelli nei negozi stipati tutti insieme...). Anche se lo stress sembra essere una delle cause principali, è quasi impossibile individuare con esattezza la causa della malattia... In genere il criceto è inappetente, a volte si curva per il dolore... è essenziale portarlo da un veterinario esperto in esotici. Alcuni veterinari danno degli antibiotici, altri no. Quasi tutti somministrano dei liquidi perchè con la diarrea si perde tanta acqua... La malattia è brutta e se non curata a dovere porta alla morte del criceto. per quelli di voi che masticano l'inglese rimando a questo link: coda bagnata
  3. ZEUS

    Alimentazione E Vecchiaia

    nel caso optassi per un integrazione vitaminica ed avessi difficoltà a dargli una goccia direttamente in bocca, puoi mettergliela su un pezzettino di cibo di cui è goloso, ma ti sconsiglio vivamente di mettergliela nel beverino. Le vitamine sono fotosensibili e dopo qualche ora rimarrebbe acqua pura, senza contare che in presenza di vitamine i batteri si riproducono ad una velocità assurda e rischieresti di trasformare il beverino in un vero e proprio ricettacolo. ciao
  4. ZEUS

    Addio Biscotta

    mi spiace
  5. ZEUS

    Addio Zeus...

    Grazie a tutti...
  6. eccomi batuffolo , scusa ma a lavoro sono incasinatissimo e non sono riuscito a risponderti prima... Tieni presente però che io non sono nè un veterinario nè un dietologo per criceti e non so come aiutarti. Il max che posso fare è dirti quello che io farei al tuo posto, perciò prendilo con le pinze... 1) Userei almeno una decina di semi diversi, perchè non sapendo cosa scarterà il cricio dobbiamo offrirgli una certa varietà di modo da garantirgli l'accesso a più sostanze nutritive possibili. Personalmente ne metterei una quindicina di varietà, ma poichè usi il bunny vai sul sicuro anche con pochi semi... 2) i semi calorici come i piselli secchi, o quelli oleosi come i semi di zucca, e di girasole vanno somministrati in quantità limitate. Ed anche i semi di papavero mi sconfinferano poco. Ti riporto una citazione: Se è necessario io eliminerei l'intero composto contenente i semi di papavero; se riesci a recuperare i semi di zucca, girasole etc li userei con moderazione. Ricorda però che i semi (tutti) non devono contenre nè sale nè zucchero, altrimenti devi scartarli. A parte un test di freschezza, (metterli a mollo in una bacinella e vedere se galleggiano) è importante che, in un modo o nell'altro, tu scopra quali semi non vengano proprio mangiati dal tuo criceto. Posto che all'inizio sarà un pò scioccato dal cambio dieta; glieli devi lasciare più giorni, di modo che per la fame mangi anche quelli un pò meno graditi e poi, contando i rimanenti dovresti capire se c'è un tipo di semi che il tuo criceto non mangia proprio. (lo so è una palla ma devi farlo una volta soltanto e per quella prima volta non metterci il bunny sennò diventa un casino... e non farti fregare dalle scorte; quando pulisci la gabbia controlla cosa ha messo da parte) Una volta individuata la procedura esatta, dovresti limitarti a non comperare più quei semi che non vengono toccati dal criceto, e se possibile, sostituirli con altre varieta'... (nel tuo caso basterà aggiungere il bunny) quindi per i primi 4/5 giorni io darei i semi che hai individuato così: più abbondanti fiocchi ai 5 cereali (composto da: 25% fiocchi di frumento, 25% fiocchi d'avena, 25% fiocchi di orzo, 15% fiocchi di miglio e 10% fiocchi di segale) farro mais miglio dorato qta media quinoa decorticata qta moderata piselli secchi fiocchi di soia lenticchie qta moderatissima girasole zucca detto questo, io integrerei abbondantemente col fresco e, meno spesso, con le proteine. Poi una volta tolti i semi che non mangia proprio, aggiungerei il bunny in una proporzione discreta perchè oltre ai semi il bunny contiene tante sostanze nutritive importanti. Ricorda che se gli metti troppo mangime lui sceglierà solo i semi più grassi e saporiti e si sazierà con quelli (un w.w. ne mangera al max 7/10 gr al dì, un dorato anche 12 gr)... Un ultimo consiglio, prima dell'inizio della dieta e, ogni settimana, pesa il tuo criceto con una bilancia di precisione di modo da vedere eventuali variazioni sensibili di peso (ovvio che se è un cucciolo crescerà...) Comunque se integri e non gli dai semi nocivi, non dovrebbe accadere nulla di male... in questo sito ho letto di tantissime persone che gli fanno un mix e non credo che calcolino le calorie... ti abbraccio
  7. w facendola facile io al tuo posto miscelerei insieme tutti i semi con la tabella che hai ed ignorerei i carboidrati. Mettendo in quantita minori quelli grassi (ad es quelli di girasole). calcola che un ww ne mangia circa 7 gr al giorno mentre un dorato 12. Aggiungerei dei semi x pappagalli che non contengano coloranti o zuccheri ed una minuscola puntina di lievito di birra. metterei il tutto in contenitore e lo lascerei piu giorni, di modo che x la fame mangino anche altri semi. poi studierei il contenitore e vedrei se alcuni semi non vengono mai toccati. In questo caso li escluderei dalla miscela. poi tutti i giorni darei verdure a volonta e meno spesso un po di frutta. fondamentali sono le proteine e se proprio vuoi strafare le erbette di campo. tu osserva il criceto e pesalo; se e' troppo magro aumenti la quota proteica e i grassi, mentre se pesa troppo li porti al minimo consigliato. So che in tanti si fanno le miscele di semi e non ho mai sentito di problemi. il segreto e' semi freschi e vari, ed una integrazione giornaliera... se poi ci aggiungi il bunny e' veramente impossibile sbagliare...
  8. Facendotela in maniera facile i carboidrati sono importanti in una dieta perchè danno energia; pensa che per un uomo di 70 kg il fabbisogno giornaliero di glucosio per il cervello e per il sangue è di circa 180 grammi e che, se mancano, si rischia di andare in coma ipoglicemico... Daltrocanto ci sono così tanti obesi perchè, nonostante un grammo di carboidrati produca solo 4 colorie, un loro eccesso viene convertito dal nostro organismo in grasso (questo perchè ai tempi degli uomini primitivi non c'era il frigo, e oggi si mangiava carne e magari tra una settimana si riusciva ad uccidere un'altro animale; quindi il grasso veniva consumato e riconvertito in energia durante i periodi di carestia. Ciò porta ad accumulare grasso facilmente e a perderlo lentamente). Le fibre alimentari, invece, sono carboidrati che non potendo essere digeriti dagli enzimi dell'intestino, non sono importanti dal punto di vista calorico. Esse si trovano nei vegetali e svolgono una funzione importante (ti riporto da internet): ovviamente il discorso è molto più complesso; anche i carboidrati non sono tutti uguali; vi sono i monosaccaridi, i disaccaridi e i polisaccaridi (non è indifferente il tipo di carboidrato che si assume; pensa a quelli a basso indice glicemico e a quelli ad alto indice glicemico o alla diversa composizione di elementi). E la cosa affascinante è che se 'mangi' 200 gr di zucchero assumi 800 calorie, ma se li prendi insieme a 200 grammi di fibre alimentari ne assumi molte meno perchè, una parte degli zuccheri, viene assorbita dalle fibre e nopn digerita. Ad es. è sbagliato assumere integratori alimentari insieme ai kellogs a colazione, proprio perchè si rischia che le fibre alimentari assorbano parte delle vitamine, sottraendole così alla digestione. Finisco incasinando il tutto: dicendo che vi sono anche fibre cha hanno calorie, ma questo è un'altro discorso... Non so se ti ho incasinato ancora di più le idee
  9. Ciao Rana, il quesito che poni è veramente complesso; a mio modo di vedere vi sono dei problemi; il primo è che il criceto non mangerà mai tutti i semi che gli somministri ma sceglierà sol quelli che gli piacciono di più, di modo che ti sarà impossibile calcolare con precisione tutto quello che mangia (e personalmente non credo che sia necessario farlo). Il secondo è che il discorso che tu fai in realtà non è complesso ma lo diventa se pensi che per calcolare una dieta corretta dovresti tenere a mente non solo le percentuali dei macronutrienti ma anche quelle dei micronutrienti e soprattutto i seguenti concetti: (li copio da un sito internet ma i concetti sono quelli) Il terzo problema è che una buona dieta dovrebbe tenere conto del soggetto a cui si rivolge; è cucciolo ? è una femmina gravida ? è un criceto anziano ? Tutto questo per dirti cosa? 1) nessun criceto in natura mangia in maniera bilanciata, ma esce e va a caccia facendo varie km, oggi trova un insetto e prende proteine animali, domani un vegetale e dopodomani un altro... e alcune volte c'è carestia e non trova niente... 2) i semi sono una parte fondamentale della dieta, ma oltre a dover essere freschi e ben conservati, purtroppo non sono sufficienti per garantire la salute del criceto; 3) è sufficiente però come ben saprai, integrare tutti i giorni con frutta e verdura fresche e fornire ogni tanto un supporto proteico animale (insetti, rosso di uovo con un po’ di bianco (sodo mi raccomando), petto di pollo bollito etc…) eventualmente io prendevo come snack per integrare anche le erbe di campo (echinacea, dente di leone etc) 4) da anziano integrare con un buon multivitaminico e una puntina di lievito di birra In conclusione io non starei ad impazzire con i calcoli sui glucidi; personalmente preferisco un buon mangime già selezionato (vedo che hai il bunny che già da solo basta (tenendo conto del punto 3 e 4)) oppure puoi prendere un mangime completo in cui il criceto non può scartare delle parti come ad es. l’oxbow o il complete della varsele laga che sono ottimi); ma nulla vieta di fare un bel mix, purchè i semi siano freschi e possibilmente vari, di modo da offrire una alimentazione equilibrata. Se ti ispiri a quelli che si trovano nei migliori mangimi per criceti e se integri tutti i giorni non dovresti avere alcun problema con un buon mix fai da te; cerca di essere varia e di capire cosa piace al tuo criceto (proporgli semi che non mangerà mai non ti servirà un gran che) eventualmente aggiungendo ogni tanto nuovi semi. Soprattuto all'inizio devi fare i conti con la nuova alimentazione; se non è stato alimentato correttamente avrà uno shock con il nuovo mangime e dovrai dargli un pò di giorni per abituarsi... Ho imparato con Zeus che, purtroppo, se è vero che una cattiva alimentazione prolungata nel tempo uccide il criceto, è anche vero che esistono moltissimi altri fattori (ad es. genetici,) che ne limitano la vita; e noi non possiamo fare altro che offrirgli una esistenza dignitosa e ricca di amore. Ti abbraccio e scusa per la pippornia
  10. ZEUS

    Addio Zeus...

    Grazie a tutti per la solidarietà
  11. mi dispiace davvero tanto per Zeus , ti sono vicina.

  12. ZEUS

    Addio Zeus...

    Un paio di giorni fa mi si è rotta l'auto; faceva un caldo della madonna e mentre aspettavo il carrattrezzi c'è stato un terremoto con epicentro proprio dove abito; anche se la scossa è stata di 3,5 gradi la terra ha tremato parecchio. Si è sparso il panico e la gente è uscita fuori dalle case. Appena portata la macchina dal meccanico mi sono fatto dare un passaggio per casa ed ho trovato Zeus morto. Lì per li' ho pensato che dormisse, ma quando l'ho chiamato non mi ha risposto ed ho capito... Nonostante fosse solo un topo ha lasciato un grosso vuoto nella vita mia e di mia moglie. Era stato pochi giorni prima dal veterinario, era la sua prima volta e gli ho fatto fare un ceckup completo. Nessun parassita nelle feci, pelo ok, tasche guanciali ok, unghiette ok, denti un pò lunghi gli ha dato una limatina, ghiandolina da pulire, l'occhio era ok, solo una leggerea congiuntivite... insomma il veterinario mi ha anche fatto i complimenti dicendo che non era come la maggior parte dei criceti che gli portavano... dopo aver escluso lesioni alla cornea mia ha prescritto il Tobradex, e in effetti in pochi giorni la congiuntivite era scomparsa... Non so che pensare; forse un infarto per il terremoto ? forse il vet ha sbagliato qualcosa ? forse una coincidenza ? L'ho seppellito in giardino; sotto l'albero di ulivo. Riposa in pace amico mio
  13. ZEUS

    Libro

    prego allora leggilo e poi saprai ridirmi...
  14. ZEUS

    Alimentazione Con Pellet

    Che io sappia gli scarafaggi proprio no (anche se non sicuro ma non h oletto nè conosciuto nessuno che li somministrasse al criceto)! Le cavallette andrebbero molto bene in quanto sono uno dei nutrimenti essenziali nella dieta di molti criceti, ma sinceramente da vive sarebbe veramente complesso somministrargliele. Forse volevi dire i grilli.... In quel caso si, sono un'ottima integrazione e vi sono anche parecchi video di criceti che li cacciano. Ad es. è ineterssante questa discussione: Visita il mio sito dove se vai al post n. 28 trovi due video al riguardo; Il top a livello nutrizionale sono i grilli, tuttavia la cosa più semplice è dargli le camole da miele o della farina; l'importante è che siano quelle dei negozi di esotici, perchè, se le prendi ai negozi di caccia e pesca, le alimentano con antibiotici e giornali in quanto gli interessa solo che si muovano sull'amo... Gli appassionati di animali esotici usano le camole lasciate spurgare per qualche giorno e poi nutrite con una dieta particolare che ne aumenta il valore nutrizionale. Ovviamente non c'è paragone con gli insetti disidradati nei mangimi o con l'integrazione che ti ho consigliato, inoltre in questo modo l'istinto della caccia viene risvegliato. Comunque il rosso dell'uovo o il petto di pollo sono delle ottime fonti proteiche, e non hanno l'inconveniete di dover gestire animali vivi... (ne servirebbero pochi, un vermetto un paio di volte a settimana, la cosa migliore è quando sono a livello di pupe, poichè hanno il max valore nutrizionale, ma se aspetti troppo poi si trasformano e ti assicuro che non è divertente trovarsi casa piene di quelle farfalline che svolazzano ) Che io sappia non sono in molti a dare insetti vivi al loro criceto... poi vedi tu. ciao
  15. ZEUS

    Occhi Chiusi Con Pus, Attività Regolari

    Mi spiace molto per Macchio... Zeus fortunatamente ha solo una congiuntivite; il vet mi ha fatto sostituire il tobral con un collirio che contiene anche cortisone. Per il resto tutto ok... un abbraccio
×