Jump to content

darkadea

Amico del Forum
  • Content count

    2896
  • Joined

  • Last visited

Tutto quanto scritto da darkadea

  1. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    ma allora sono cavie pazze indemoniate! gli occhi iniettati di sangue non mentono...
  2. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    Ok, dai, va meglio, anche se, boh, c'erano delle foto talmente belle e nel collage vedo delle foto di qualità abbastanza scadente...cioè, capito far partecipare tutti ma se la gente è impedita e/o non posta belle foto, spiacenti, no?...ad esempio etra aveva postato foto splendide di braciola (...palline rosa... ) e tu hai scelto una foto qualunque dove non emergono le sue GROSSE potenzialità per cui verrà ricordato negli annali per numerosi lustri! ...vabbè vabbè...ma una domanda: i criceti della terza foto in alto da sinistra sono forse criceti pazzi indemoniati?
  3. darkadea

    I Testi Del Calendario 2012

    Quindi... (in corsivo le correzioni) Alimentazione Criceto L'alimentazione del criceto dev'essere varia e completa, poiché in natura sono animali onnivori. Quindi, cosa dare da mangiare al nostro criceto? Intanto non bisogna nutrirlo con qualsiasi cosa ci capiti in mano, ma dobbiamo sapere bene quel che diamo all'animale. Il criceto ha bisogno inizialmente di cibo secco, composto da una ciotola di semini di tutti i tipi, che trovate nei negozi per animali. Il mix di semi deve contenere pochi semi di girasole (molto grassi) e non deve essere scadente. I semi devono essere sempre a disposizione. Poi potete aggiungere ogni tanto anche pezzi di pane, cracker, grissini, pasta cruda o cotta e raramente un piccolo pezzetto di biscotto senza zucchero o per cani. Inoltre ha bisogno di assumere anche cibo fresco, composto da verdura (insalata, pomodori, sedano, finocchio, zucchine, melone, cocomero ecc..) tutti i giorni e frutta ogni tanto (mela, banana, kiwi, fragole, albicocca, pesca ecc..), senza esagerare con le quantità, poichè molto zuccherina. Inoltre ogni 10 giorni, è bene somministrare al criceto proteine, quali formaggio, turlo d'uovo sodo, carne bollita, yogurt alla frutta ecc... C'è anche un'altra cosa che i criceti adorano particolarmente: la frutta secca. Ogni tanto potete dare qualche mandorla/nocciolina al vostro criceto, lui ve ne sarà grato! Dopo aver capito cosa dare al vostro criceto, perchè non fare le cose in modo ideale, ovvero dando il giusto peso e quantità di cibo all'animale? Di solito si consiglia di dare: 5 grammi di cibo secco 20 grammi di cibo fresco (non freddo di frigorifero) 10 grammi di alimento proteico, tra cui raramente 2-3 ml di latte Non scordate inoltre di mettere sempre a disposizione acqua fresca e pulita per l'animale. Ci sono anche alimenti sconsigliati nella dieta del criceto, per cui bisogna stare attenti a non somministrarli: al primo posto ci sono sicuramente la cioccolata e tutti i tipi di dolci, le patatine e le merendine che possono provocare al criceto disturbi intestinali, eczemi, danneggiamento al fegato, diabete e obesità. Evitare di dare snack al miele o al caramello, poichè sono troppo appiccicosi e possono incastrarsi nelle tasche guanciali provocando seri problemi. Le barbabietole arrossano l'urina, mentre i cavoli, i cavolfiori e gli asparagi la rendono maleodorante e le foglie di gelso sono astringenti, di conseguenza a discrezione del proprietario se somministrare tali alimenti o meno. Infine bisogna evitare anche le patate crude, perchè sembrano essere tossiche, insieme ai fagioli crudi e ad alcune piante come i gerani. A volte possiamo trovare nel mangime del nostro criceto alcuni vermetti e farfalline: sono le tarme da cibo, che solitamente proliferano quando esso è tenuto in posti umidi o se è scadente. Si consiglia di mettere il mangime nel congelatore in modo da uccidere questi fastidiosi insettini, e se non fosse possibile, sarebbe meglio acquistare un nuovo mix di semi. Il Topo Il topo (Mus musculus) è un piccolo roditore allevato da secoli come animale da compagnia. E’ di piccole dimensioni, del peso di 20-40 g, timido ma ben addomesticabile, facile da allevare. La vita media è di 1 anno e mezzo, raramente 2 anni. Come tutti i roditori, i topi possiedono denti incisivi a crescita continua, mantenuti di lunghezza costante grazie al "consumo" degli stessi. La differenziazione dei sessi è facile, perché nel maschio la distanza ano - genitale è maggiore. Nella femmina le mammelle sono già visibili a 9 giorni di vita. Mentre la femmina non emana quasi nessun odore, il maschio ha un caratteristico odore pungente, muschiato, causato dall’urina con cui marca il territorio, che si elimina solo con la sterilizzazione. L’olfatto è ben sviluppato, la vista al contrario è molto scarsa. I topi sono animali notturni e sociali: in condizioni naturali vivono in piccoli gruppi con un maschio dominante. Volendo allevarli come animali da compagnia è preferibile tenere insieme almeno due individui, che giocano, si fanno compagnia e si puliscono a vicenda. Un topo alloggiato da solo è un animale triste ed è più probabile che diventi aggressivo. Più maschi possono andare d’accordo se messi insieme da piccoli, ma se sono messi insieme da adulti possono lottare e ferirsi. Le femmine raramente lottano, salvo che per difendere i piccoli. Il contenitore in cui alloggiare i topi deve essere più spazioso possibile e assolutamente a prova di fuga e l’igiene della gabbia va curata con molta attenzione. I topi sono molto precoci e molto prolifici. Di solito è sconsigliato farli riprodurre in cattività, poiché in poco tempo ci si potrebbe ritrovare con un notevole numero di topolini da accudire. Quindi se non si è economicamente pronti a gestire cucciolate, è meglio evitare possibili gravidanze. I topi sono onnivori e possono nutrirsi di qualunque cosa. L’alimentazione ideale consiste nello specifico pellet per roditori, riso integrale cotto, fiocchi d’avena al naturale, una piccola parte di semi di piccole dimensioni (come miglio e panico), pane secco integrale, verdure fresche come carote e broccoli o cotte come fagioli e piselli, frutta. I piccoli in crescita e le femmine in lattazione e gravidanza devono ricevere una porzione aggiuntiva di proteine: carne cotta, crocchette per cani, larve di insetti. Il modo per afferrare un topo, se abituato al contatto umano, è quello di raccoglierlo con le mani a coppa, anche se alcuni soggetti salgono spontaneamente sulla mano, quando gliela si offre. Un altro sistema consiste nell’afferrarlo per la base della coda, sollevandolo leggermente, e facendo scivolare l’altra mano al di sotto del roditore. Esorto gli utenti a dare consigli, apportare correzioni, secondo la propria esperienza diretta o documentata, per migliorare i testi
  4. darkadea

    Ciao Piccola Bijou

    Mi dispiace lauretta...effettivamente non era molto tempo...però le femmine criceto sono meno longeve, purtroppo...comunque almeno se ne è andata senza dolore...buon ponte a Bijou...
  5. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    Bellissimeeeeeeeeee!!!!
  6. darkadea

    Calendario Ziprar 2012

    TACI DONNA.
  7. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    Assolutamente non ho voglia di leggermi le centomila pagine di questo post ma sarei curiosa di sapere a chi è venuta l'idea di mettere altri animali...cioè, cosa c'entra con ziprar? poi, se proprio proprio, allora bisognava postare tipo metà animali generici e metà roditori e non duecento roditori+un cane+una tartaruga...cmq, suvvia, chi se ne importa!...intanto invito medy a postare alla svelta sto benedetto collage così che possiamo farci un'idea...grassie!
  8. darkadea

    I Testi Del Calendario 2012

    Ok poi correggo tutto...
  9. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    Il discorso di etra è giusto, anche secondo me della copertina e del collage finale sul forum di ziprar avrebbe dovuto occuparsi chi poi realizza "materialmente" il calendario...soprattutto della copertina...però è stata presa la decisione di affidare il lavoro a medy, con supervisione di cricetina, per coinvolgere più persone possibili... L'importante però è fare un bel lavoro, che sia in linea, più o meno, con le foto del calendario, che, fatta qualche eccezione (invito Peanut a postare presto nuove foto più a fuoco... ) me compresa (comunque mi sono poi impegnata con il photoshop, visto? ihihihihi p.s. grazie silvianumerini... ), sono venute molto bene...basti guardare le foto di pumacri, di bblue, di kio, di verygood, ecc. ecc. ...cioè, la copertina è venuta effettivamente benino, ma il collage finale era parecchio bruttino sinceramente...comunque spero che medy posti presto la nuova versione Secondo me comunque l'immagine copertina e collage dovrebbero essere di formato superiore all'800x600...boh ...oggi sento serenity_paradise e vediamo cosa dice a riguardo... Edit: una cosa importante per medy: per quanto riguarda le scritte sopra copertina e collage ci pensa serenity_paradise...tu posta solo l'immagine senza scritte...grazie!
  10. darkadea

    I Testi Del Calendario 2012

    E con il "Topo" abbiamo concluso! Cavolo, ho scoperto un mucchio di cose leggendo i testi di Cricetina ...ad esempio pensavo che anche il topo femmina puzzasse e invece no!...poi pensavo che i topi portassero la peste... ...chissà che un giorno non mi prenda due bei topini...però mi piacerebbe il topino con il nasino, orecchiette, manine rosa di pumacri e non gli orrendi ratti di loony D: !!! Ps.: per la sezione "Il forum di ziprar" basterà semplicemente il collage.
  11. darkadea

    I Testi Del Calendario 2012

    Il Coniglio Il coniglio è un animale molto socievole che instaura profondi legami affettivi con il padrone, infatti si adatta molto bene alla convivenza con gli esseri umani. Da molti è ancora confuso nell'Ordine Dei Roditori, mentre in verità appartiene all'Ordine Dei Lagomorfi in quanto esso presenta un secondo paio di incisivi. Il coniglio è una preda in Natura, quindi è sempre vigile e pronto a rapide fughe, e tutto il suo organismo si è sviluppato per ottimizzare queste caratteristiche. La muscolatura, soprattutto degli arti posteriori, è molto sviluppata e potente, mentre l’apparato scheletrico è più leggero, il che lo predispone a facili fratture. Le zampe anteriori posseggono 5 dita mentre quelle posteriori solo 4 provviste di unghie non retrattili. La maturità sessuale nel maschio avviene a circa 4-6 mesi di età a seconda della taglia. Le femmine invece raggiungono la maturità sessuale intorno a 4-5 mesi di età nelle razze più piccole, mentre per le più grandi si arriva sino agli 8 mesi. La gravidanza ha una durata di 30-33 giorni, e, a seconda delle razze, vengono concepiti da 4 a 12 piccoli. Gli errori dietetici sono la prima causa di malattia nel coniglio da compagnia. Una dieta corretta deve comprendere alimenti ricchi di fibra, ed essere povera di carboidrati e grassi. L’alimentazione del coniglio da compagnia deve basarsi sul consumo di verdura fresca e raramente frutta. Solitamente i mangimi contenenti semi sono sconsigliati. L'alimento principale per la dieta del coniglio è il fieno. La gabbia deve essere sufficientemente spaziosa, robusta, a prova di fuga e facile da pulire. Il coniglio ha comunque bisogno di poter uscire libero tutti i giorni. I conigli possono essere vaccinati contro due malattie virali: la mixomatosi e la malattia emorragica; la prima vaccinazione si esegue a 2 mesi e mezzo di età, ma in caso di necessità può essere anticipata. Il Topo Il topo (Mus musculus) è un piccolo roditore allevato da secoli come animale da compagnia. E’ di piccole dimensioni, del peso di 20-40 g, timido ma ben addomesticabile, facile da allevare. La vita media è di 2-3 anni. Come tutti i roditori, i topi possiedono denti incisivi a crescita continua, mantenuti di lunghezza costante grazie al "consumo" degli stessi. La differenziazione dei sessi è facile, perché nel maschio la distanza ano - genitale è maggiore. Nella femmina le mammelle sono già visibili a 9 giorni di vita. Mentre la femmina non emana quasi nessun odore, il maschio ha un caratteristico odore pungente, muschiato, causato dall’urina con cui marca il territorio, che si elimina solo con la sterilizzazione. L’olfatto è ben sviluppato, la vista al contrario è molto scarsa. I topi sono animali notturni e sociali: in condizioni naturali vivono in piccoli gruppi con un maschio dominante. Volendo allevarli come animali da compagnia è preferibile tenere insieme almeno due individui, che giocano, si fanno compagnia e si puliscono a vicenda. Un topo alloggiato da solo è un animale triste ed è più probabile che diventi aggressivo. Più maschi possono andare d’accordo se messi insieme da piccoli, ma se sono messi insieme da adulti possono lottare e ferirsi. Le femmine raramente lottano, salvo che per difendere i piccoli. Il contenitore in cui alloggiare i topi deve essere più spazioso possibile e assolutamente a prova di fuga e l’igiene della gabbia va curata con molta attenzione. I topi sono molto precoci e molto prolifici. Di solito è sconsigliato farli riprodurre in cattività, poiché in poco tempo ci si potrebbe ritrovare con un notevole numero di topolini da accudire. Quindi se non si è economicamente pronti a gestire cucciolate, è meglio evitare possibili gravidanze. I topi sono onnivori e possono nutrirsi di qualunque cosa. L’alimentazione ideale consiste nello specifico pellet per roditori, riso integrale cotto, fiocchi d’avena al naturale, una piccola parte di semi di piccole dimensioni (come miglio e panico), pane secco integrale, verdure fresche come carote e broccoli o cotte come fagioli e piselli, frutta. I piccoli in crescita e le femmine in lattazione e gravidanza devono ricevere una porzione aggiuntiva di proteine: carne cotta, crocchette per cani, larve di insetti. Il modo per afferrare un topo, se abituato al contatto umano, è quello di raccoglierlo con le mani a coppa, anche se alcuni soggetti salgono spontaneamente sulla mano, quando gliela si offre. Un altro sistema consiste nell’afferrarlo per la base della coda, sollevandolo leggermente, e facendo scivolare l’altra mano al di sotto del roditore. By Cricetina13
  12. darkadea

    I Testi Del Calendario 2012

    Il Criceto Il Criceto appartiene all'Ordine Dei Roditori, che è il più numeroso nella Classe Mammalia, con oltre 1400 specie diverse. La famiglia dei Cricetidi è la più numerosa, con circa 550 specie differenti. I Criceti più comunemente rinvenibili nei negozi possono essere di tre tipi: Mesocricetus, Phodopus, Cricetulus. Tutt'ora c'è molta confusione nell'identificazione dei criceti che si trovano in commercio, poiché alcuni negozianti inesperti danno nomi impropri ai roditori che vendono. Ebbene, per evitare questa confusione, è opportuno conoscere i loro nomi scientifici: - Mesocricetus auratus: criceto dorato - Phodopus sungorus: criceto siberiano - Phodopus campbell: criceto russo - Phodopus roborowskij: criceto di roborowskij - Cricetulus griseus: criceto cinese Le specie di criceto rinvenibili in commercio hanno tutte una taglia piccola-media con dimensioni dai 5 cm e peso dai 14-20 g (Phodopus roborowskij) a 13-15 cm e un peso dagli 85-150 g (Mesocricetus auratus). Il corpo è interamente ricoperto da una spessa pelliccia e la pelle è molto elastica. Le zampe sono piuttosto corte e ricoperte di pelo, le anteriori sono dotate di sole 4 dita (il primo è vestigiale), mentre le posteriori ne hanno 5. I criceti hanno lunghi baffi, occhi sporgenti e padiglioni auricolari sottili e delicati. Una loro curiosa caratteristica è quella di avere "tasche/sacche guanciali" per fare scorte di cibo e trasportale fino alla tana. La dentaura è composta dagli incisivi, 2 superiori e 2 inferiori, molto lunghi ed affiilati, che crescono per tutta la vita e normalmente hanno un colore giallastro. Altre curiosità... I criceti non posseggono le ghiandole sudoripare (non sudano) per questo soffrono molto il caldo. I criceti dorati hanno due ghiandole su entrambi i fianchi, mentre i criceti russi presentano la ghiandola ventrale, posta appunto sul ventre. I criceti cinesi invece hanno sia quelle ai fianchi sia quella al ventre. La distinzione fra i due sessi è alquanto facile, specialmente nei soggetti adulti: nei maschi i testicoli sono molto evidenti, soprattutto nella stagione estiva, e la distanza tra il pene e l'ano è di circa 1 cm, le femmine invece presentano gli orefizi, ano e vagina, molto ravvicinati. I criceti dello stesso sesso non convivono assieme nella stessa gabbia, poiché, essendo animali molto territoriali, possono uccidersi. Se si vuole far convivere una coppia (maschio e femmina) bisogna pensarci bene perché potrebbero non accettarsi, inoltre i cuccioli per parto sono molti. Durante il giorno i criceti tendono a dormire nascosti nel nido mentre di notte sono più attivi. In Natura sono animali che vivono in colonie molto numerose formate da un gruppo famigliare o altri piccoli gruppi, oppure restano isolati tranne durante il periodo riproduttivo. Per queste ragioni in cattività si sconsiglia la formazione di gruppi, anche di 2 o 3 soggetti, se non si mette a disposizione una gabbia di dimensioni adeguate, per i criceti russi; mentre si consiglia il tenere 1 solo soggetto per volta nel caso dei criceti dorati. Il letargo o ibernazione è un processo naturale che alcuni animali mettono in atto per poter superare la stagione fredda in cui il cibo scarseggia. Il letargo dei criceti è definito parziale; infatti non rimangono addormentati per tutta la durata della cattiva stagione, ma si svegliano più o meno regolarmente per poter mangiare e bere riportando la temperatura corporea a livello normale per un limitato periodo di tempo. In Natura i criceti sono considerati onnivori, ovvero in grado di nutrirsi di alimenti di tutti i tipi, sia vegetali che di origine animale (semi, germogli, verdura, frutta, insetti, ...), anche se, per la precisione, sono denominati come “principalmente” granivori! I fabbisogni medi di un criceto (reperiti da studi fatti su criceti da laboratorio) sono all’incirca un 16-20% di proteine, 4-5% di grassi, carboidrati 8%, fibra 18-20%. In commercio, negli ultimi anni, sono reperibili pochi alimenti con questi valori medi, tutti formulati in pellets, per riuscire a standardizzare i valori indicati dagli studi. By Cricetina13 p.s. Cricetina, ho tolto alcune parti relative al "comportamento" perchè queste cose verranno dette anche nella sezione "Comportamento", inoltre ho tolto la parte sul letargo in cattività perchè sinceramente io so che è molto sconsigliato far sì che il criceto vada in letargo, però potrebbe anche essere giusta la tua tesi (non so da dove l'hai reperita)...comunque per evitare casini ho omesso la parte.
  13. darkadea

    Calendario Ziprar 2012

    Ecco le foto di kio per il mese di luglio LUGLIO: kio 1: 2: 3: 4: 5: 6: Non so se si possono inserire all'interno del sondaggio (sentiamo cosa dice BBlue...)...comunque per dare la preferenza ad una di queste foto, scrivete un commento qui sotto con il numero della foto che più vi piace. Grazie e complimenti a kio Io voto la numero 5.
  14. darkadea

    Tumore Gola

    Anche io sono dell'idea che farlo addormentare, in questo caso, è la scelta migliore...tra l'altro io, l'eutanasia, la estenderei anche agli esseri umani...secondo me è un gesto d'amore verso un essere che ormai non ha più speranze...tenerlo in vita è unicamente un atto egoistico o di debolezza...devi essere forte e far addormentare il tuo criceto...in genere viene fatta una prima iniezione in cui semplicemente si addormenta e infine l'iniezione dell'eutanasia.
  15. darkadea

    I Testi Del Calendario 2012

    Sìsì ma va bene così, grazie mille...più tardi penso di pubblicare altri testi, se riesco...
  16. darkadea

    Calendario Ziprar 2012

    Ma non hai capito Le "aggiunge" come "add reply" nel topic Calendario Ziprar 2012 parte prima, perchè le foto di luglio riguardano la prima parte, così come ho postato io la mia versione definitiva della foto di novembre...
  17. darkadea

    I Testi Del Calendario 2012

    Ok!
  18. darkadea

    Calendario Ziprar 2012

    Visto che la mia prima foto è la più votata, posto qui la versione di quella foto che poi andrà sul calendario: Invito Peanut a postare qui altre foto un po' più a fuoco ...in fondo il tuo tema è facile, dai! Invece ricordo a kio di postare le sue tre o più foto per il mese di luglio o in Calendario Ziprar 2012 parte prima o di mandarle a me tramite mp, io le posterò, appunto, nel topic detto prima.
  19. darkadea

    I Testi Del Calendario 2012

    Ah sì scusa! mi sono scordata di toglierlo...comunque non ci sarà nel calendario
  20. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    A me piacerebbe molto questa come foto centrale del collage: ...è semplice, bella nitida...
  21. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    Bene isa! ...ah, mancano anche le foto di rana sia nel collage della copertina, sia in quella del forum. -___-
  22. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    Sentite, senza offesa, ma i cuori spray con paint, i ritagli, quell'arancione/nero...non sono proprio il massimo...cavolo la copertina è stra-bella! fate come per la copertina! Avete completamente ignorato delle foto bellissime: quelle di silvia74, quelle di bblue, quelle ultime di miawallace...
  23. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    ...però scusate una cosa...io non vedo tra i partecipanti al collage ad esempio Silvia74...e anche altri...ma vedo Girla per la millesima volta o minicri...niente contro Girla e minicri, però non mi sembra tanto giusto...cioè, cercate di far partecipare un po' tutti
  24. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    Boh! medy, e allora metti una delle foto di BBlue, che sono fatte bene, una di quelle dei gatti...vediamo almeno come verrebbe...perchè quell'arancione e nero a me fa male agl'occhi! Una di queste due... (dalla prima ritaglia solo la foto, senza la firma "BBlue")
  25. darkadea

    Realizzazione Calendario 2012 Ziprar

    Metti una bella foto a fuoco...ne ho viste di molto belle in giro, postate per il collage... ...prova a fare anche una versione così, con una foto centrale e la scritta sopra la foto p.s. ma cosa c'entrano la tartaruga e il cane?
×