Jump to content

etra

Amico del Forum
  • Content count

    1435
  • Joined

  • Last visited

Tutto quanto scritto da etra

  1. etra

    Ciao Pennino Mio...

    Un altro storico del forum ci ha lasciati, ciao Pennino. Un abbraccio.
  2. etra

    "vomita"

    Che sputi i semi perché non gli piacciono è una cavolata, si limiterebbe a ignorarli o gettarli via appena gli vengono offerti. In questo caso, i semi li dovrebbe tirare fuori accompagnandosi con le manine. Se li sputa via - come se stesse, appunto, vomitando - è puro terrore. Dovrebbe essere una tattica che serve a distrarre il predatore. Il mio criceto lo faceva spesso quando mi toccava di fargli gli impacchi di camomilla, che detestava. Alex91, prenderlo e spostarlo da un luogo all'altro contro la sua volontà, per inserirlo poi in un territorio sconosciuto, può essere una notevole fonte di stess per il tuo criceto.
  3. etra

    "vomita"

    I criceti, in genere, svuotano le tasche quando sono spaventati.
  4. etra

    Il Mio Winter White E' Grassoccio..

    Secondo me, quella del cibo sparpagliato nella lettiera è l'unica soluzione sensata per spingere il criceto panzuto al moto. Sono categoricamente contaria alle diete, stiamo sempre parlando di animali che vivono per stipare cibo nella tana. Avevo un winter white che non amava le passeggiate e abbiamo dovuto rinunciare alle uscite, quindi ho provveduto ad allargare la sua dimora aggiungendo un woodpark e una seconda vasca (un box in plastica 60x40); inoltre, ad ogni cambio di lettiera (ogni 15 giorni), ero solita seppellire una bella manciata di semi di girasole e arachidi in mezzo al tutolo. Comunque, tra km di tubi e quotidiane attività di scavo, siamo passati da 62-64 gr a 54 gr; tutto ciò nonostante avesse ridotto le corse sulla ruota, probabilmente in seguito all'espansione dell'habitat (meno stress?). Ah, ti sto portando l'esempio di un criceto giovane alimentato con Vitakraft Menu integrato da zuppe per umani più il fresco, ovviamente. Tornando al tuo caso, personalmente ti suggerisco di iniziare nascondendo nella lettiera i semi a lui più graditi, così in teoria la golosità dovrebbe incoraggiarlo maggiormente a muovere le chiappette ciccione. Vedi un po' come va, magari gradualmente puoi arrivare anche a togliere del tutto la ciotola per il secco. Io ho sempre lasciato la mangiatoia perché temevo di lasciarlo senza sufficienti scorte e causargli stess.
  5. 1. È illegale, sconsiderato e crudele. 2. È tremendamente stupido architettare un furto su un forum pubblico. Suggerire di commettere un crimine sarebbe altresì perseguibile. Si può agire - legalmente - denunciando lo stato degli animali alle forze competenti, e credo che in Svizzera tali denunce si prendano maggiormente sul serio. In ogni caso, Rana è intenzionata ad educare un membro della famiglia in modo che di quelle poverette, finalmente, qualcuno se ne occupi coscenziosamente, e ciò è davvero ammirevole. Purtroppo non so molto di cavie e non ho suggerimenti da darti, dunque ti faccio solo un grosso e sincero in bocca al lupo.
  6. etra

    I Miei Nuovi Piercing :d

    Ieri ho accompagnato una mia amica all'asilo a prendere il figlio e lì ho conosciuto la sua maestra: una ragazza giovanissima, dai modi gentilissimi e d'indole dolcissima, coi capelli neri "mechati" di rosso, le braccia piene di tatuaggi, un paio di piercing sul viso (che però non indossava). Io vivo in Inghilterra, dove il concetto di professionalità non è necessariamente legato all'aspetto fisico della persona. Tuttavia, il ragionamento di erika è validissimo in un paese tristemente bigotto come l'Italia.
  7. etra

    Criceti Aggressivi

    Allora questo è esattamente ciò che intendevo io: http://www.flickr.com/photos/47694693@N02/4824921722/ Però i buchini dell'areazione lì sembrano troppo pochi. Hai bisogno di almeno un'apertura per box, per vedere i criceti; secondo me, con due belle ampie sei a posto. Per tagliare i box in plastica, ti serve la lama di un coltello calda e ben affilata, da manovrare con estrema pazienza. Fatti aiutare da un genitore o comunque una persona abile nei lavoretti manuali. Il taglio non è difficile, ci sono passata anch'io. Poi, hai bisogno di una rete metallica a maglia stretta (non più di 1 cm) e fascette da elettricista (dal ferramenta) o fermacampioni (in cartoleria); in alternativa, puoi usare anche viti e bulloni ma attento a posizionare la testa della vite all'interno della gabbia, col corpo che spunta verso l'esterno (meglio se la vite è corta e senza bordi affilati). Ti servirà il trapano per praticare i fori attraverso i quali far passare le fascette/fermacampioni/viti. Prima dell'acquisto dei box, regolati sulle dimensioni del fondo vasca, che devono essere almeno 60x40 (quindi, ti serviranno due box 70x50 circa). Due box + rete metallica + fascette/fermacampioni/viti ti costano una trentina d'euro circa, anche meno.
  8. etra

    Criceti Aggressivi

    I vasconi ikea che ti hanno già suggerito costano poco e sono impilabili! Ne prendi due (attenzione alle misure perché alla base tendono a restringersi), pratichi sulle pareti un paio di finestrelle per l'areazione usando la lama di un coltello caldo, applichi una rete metallica a maglia molto fine, chiudi col coperchio e ne piazzi uno in cima all'altro.
  9. etra

    Le Mie Domande Sui Miei Due Orsetti Russi

    Ma come, non eri esperto e superpreparato in materia? A giudicare dalle foto, a me verrebbe da pensare a una normale dilatazione della vagina in preparazione del parto. Tuttavia, non avendo mai trattato gravidanze, non sono assolutamente sicura della mia valutazione.
  10. Sei sicura che il veterinario che hai consultato sia davvero esperto in animali esotici? E per "esperto" intendo dire che abbia conseguito una specializzazione in animali non convenzionali. Dai consigli che ti ha dato, mi sembrerebbe di no.
  11. Intervengo a correggere alcune informazioni errate. Durante la gravidanza, il maschio va separato dalla femmina perché questa potrebbe non gradire le attenzioni di lui e stressarsi tanto da attaccarlo fisicamente; tuttavia, i due potenzialmente potrebbero continuare a convivere felicemente ma il maschio va sempre diviso dalla femmina prima del parto perché lei torna fertile dopo pochissimi istanti dalla nascita dei cuccioli. Troppe gravidanze ravvicinate, infatti, minano la salute della madre sia quella dei futuri cuccioli. Poiché non hai separato il padre, c'è un'altissima probabilità che la tua femmina sia nuovamente incinta, quindi preparati mentalmente a dover gestire un ulteriore carico di cuccioli, i quali, dopo lo svezzamento, vanno divisi inizialmente per sesso (per evitare gravidanze tra consanguinei), poi collocati in un'adeguata dimora singolarmente (per evitare litigi anche mortali). Per carità, non te ne faccio una colpa, non tutti sanno che la femmina è di nuovo fertile dopo il parto, tuttavia, da parte tua mi è sembrato sconsiderato tenere un esemplare, malato di una patologia dermatologica molto contagiosa, a contatto con una femmina e i suoi cuccioli neonati, soprattutto se non hai ricevuto conferme sulla sua completa guarigione da parte del veterinario.
  12. etra

    Polpetta è Grassa?

    Eh, insomma, un medico che s'inventa il criceto obeso per vendere le crocchette non è esattamente professionale; magari può anche essere competente in materia, ma non è sicuramente un buon medico se propone un trattamento non necessario per scucirti soldi. Adesso son le crocchette, domani una piccola operazione... A proposito, il tuo vet è specializzato in animali esotici? Fagli presente ciò che ti è stato detto e, se lo ritieni opportuno, consulta un altro specialista. Il peso medio dei winter white oscilla tra i 30-60 gr, coi maschi che di solito son di costituzione più grossa. Devi solo correggere l'alimentazione per evitare eventuali problemi di salute in futuro: - un buon mix di semi vario, - verdure e ortaggi quotidiani (meglio se ne offri 2-3 tipi al dì), - frutta massimo 2/3 volte a settimana, - un assaggio di proteine ogni 10/15 giorni (un pezzettino di tonno al naturale ben sgocciolato, oppure un po' d'uovo sodo, oppure di carne bianca bollita e non condita, oppure del formaggio non salato e non stagionato, oppure yogurt bianco senza zuccheri/schifezze aggiunte su una punta di cucchiaio, oppure camole della farina), - limita gli alimenti grassi o zuccherini, usandoli come premio. Penso di non aver dimenticato nulla. In ogni caso, sul sito trovi tante schede informative sull'alimentazione.
  13. etra

    Adottarli O Comprarli?

    Scusa, Silvia74, ma non ho capito una pannocchia. La sintassi e i segni d'interpunzione non sono opzionali quando si comunica a mezzo scritto.
  14. Volere è potere. Quando una persona tiene a cuore il proprio pet, un modo per raggiungere il veterinario lo trova, anche se deve farsi i chilometri. Se da principio non vuoi, allora è tutto un altro discorso e, sì, meglio non tenere animali.
  15. etra

    Adottarli O Comprarli?

    Nella realtà dei fatti, secondo me, non esiste una scelta "migliore" tra adozione e acquisto finché le condizioni attuali restano immutate. Quello che è davvero importante è solo garantire una vita dignitosa al proprio pet, e chi se ne frega della sua provenienza. Il resto è assolutamente soggettivo e dipende dalla sensibilità del singolo. L'espressione "non si può dare un prezzo alla vita" è tanto poetica ma nel pratico è campata in aria. Personalmente, appena potrò prendere nuovamente criceti, ho già deciso che contatterò associazioni o privati che li danno in adozione, e contemporaneamente ne cercherò altri in allevamenti seri.
  16. Paradossalmente, data la disastrosa condizione delle infrastrutture locali, tutti gli abitanti del Sud Italia non dovrebbero tenere animali esotici perché ci impiegherebbero troppo tempo per raggiungere un veterinario esperto. Idem per tutti coloro che vivono in una grande città ma che non hanno lo specialista sotto casa, quindi sarebbero costretti a spostarsi da un capo all'altro, impiegando varie ore di viaggio. Vien da sé che definire limiti di tempo e chilomentri entro i quali una persona può considerarsi in diritto di tentere un animale, è totalmente idiota!
  17. Andiamo, ma se addirittura moltissimi medici per umani raramente sono reperibili nei festivi! Un po' di elasticità, suvvia!
  18. Prima di ogni altra cosa, fai visitare i tuoi due criceti presso un veterinario esperto in esotici. Se non ne hai già uno di riferimento, puoi trovare la lista sul sito. Nel frattempo, disinfetta le ferite, come ti è già stato suggerito; questo trattamento, tuttavia, non sostituisce la visita veterinaria perché solo uno specialista più valutare l'entità delle ferite e prescrivere i medicamenti adeguati. In secondo luogo, separali per sempre e non farli incontrare mai più, nemmeno durante le passeggiate fuori dalle rispettive gabbie. Come ti è già stato detto, i criceti sono animali territoriali, in cattività convivono tranquillamente solo finché non maturano completamente, poi iniziano a contendersi violentemente lo spazio vitale (in un ambiante artificiale come una gabbia o terrario, significa eliminazione fisica dell'avversario). Una coppia composta da maschio e femmina ha più possibilità di convivere ma la presenza del maschio - durante la gravidanza e dopo il parto - può stressare la mamma, che probabilmente tenterà di scacciarlo per proteggere se stessa e la prole; in genere, oltre a non dare certezze sul buon esito, la convivenza tra maschio e femmina è sconsigliata perché i criceti sono in grado di riprodursi ogni mese, generando tra i 4 e gli 8 cuccioli per gravidanza, e causando gravi ripercussioni sulla salute della mamma. Ti serviranno due gabbie (ricordo che le dimensioni minime per un winter white sono 60x40 cm di base) più relativi accessori; per risparmiare, puoi prendere un box - per ciascun criceto - in plastica di grosse dimensioni e praticare gli aggiustamenti necessari per renderlo abitabile. In ultimo, se la coppia è sicuramente composta da maschio e femmina, c'è un'altissima probabilità che lei sia incinta. Ora, probabilmente i due sono fratello e sorella ma tralascio le implicazioni relative alle generazioni nate da incesto; ancora, probabilmente la femmina è troppo giovane per affrontare una gravidanza e potrebbero esserci problemi con lei o con i cuccioli, ma tralascio anche questo perché, se il danno è stato fatto, c'è poco da fare. Sei praparato ad affrontare una eventuale gravidanza: conosci le necessità della futura mamma durante la gravidanza e dopo il parto, sai già a chi dare i cuccioli?
  19. etra

    Sondaggio Su Nuova Marca Di Gabbie

    Gabbie scopiazzate spudoratamente da altri marchi ben noti tra i "cricetofili", colori che fanno a pugni, dimensioni un pochino ristrette... insomma, nulla che mi convinca pienamente, a parte il modello 178G (con quelle dimensioni, ha un bel potenziale).
  20. etra

    Opinione Ganci Tamburino/duna Multy

    Ho confrontato le foto e i ganci sono uguali; a me sono durati 2 anni pieni senza rompersi. Che vi devo dire, mancate di delicatezza pur essendo signorine!
  21. etra

    Opinione Ganci Tamburino/duna Multy

    Io avevo (in realtà ce l'ho ancora) una gabbia FOP in plexiglass e non ho mai avuto grossi problemi coi ganci, non è una Tamburino ma credo che siano gli stessi.
  22. etra

    Le Mie Domande Sui Miei Due Orsetti Russi

    Per essere sicuri della temperatura notturna, bisogna misurarla anche di notte. Logico, no? L'escursione termica notturna è notevole in inverno, perfino in un ambiente chiuso ma non riscaldato da caloriferi. In proposito, fammi capire una cosa sull'ambiente nel quale sono alloggiati i criceti: di giorno tenete la porta della stanza sempre aperta verso l'esterno? Scusate ma questa cosa m'ha fatto pisciare sotto!
  23. etra

    Le Mie Domande Sui Miei Due Orsetti Russi

    Premetto che sono d'accordo con te, e ne ho anche spiegato le ragioni; tuttavia, è palese disinformazione asserire che a 16°-17° i criceti vadano automaticamente in ipotermia. @ Pasquale Ho già spiegato che, a mio parere, è assolutamente fuorviante paragonare un criceto nato e cresciuto nel suo ambiente naturale a uno nato e cresciuto in cattività, considerando che, a causa degli accoppiamenti tra specie diverse e consanguinei, noi oggi abbiamo a che fare con soggetti deboli di salute. Tant'è vero che i criceti selvatici arrivano anche a 4 anni mentre quelli domestici scarso superano i 2. Tra l'altro, la selezione naturale elimina i soggetti più deboli e meno capaci di procacciarsi il cibo da soli, meno abili nella lotta per il territorio, meno resistenti alle intemperie, e così via... cosa che non avviene in casa, dove noi li nutriamo e pasciamo. Per fare un esempio pratico, capita che alcuni esemplari si ammalino di malattie respiratorie e polmoniti, nonostante vivano in terrari ben protetti dal freddo e da colpi d'aria.
  24. etra

    Cerco Cricetino Ww A Vicenza Possibilmente

    Meglio una gabbia sviluppata più in larghezza che in altezza perché i criceti sono animali terricoli; le dimensioni minime consigliate sono 60 x 40 cm. Parli delle associazioni, giusto? C'è da premettere che i criceti vengono affidati previa firma di un apposito modulo con cui ci si impegna a fornire al criceto un habitat adeguato, cure veterinarie e vita solitaria (divieto di convivenza anche a scopo riproduttivo). Se l'associazione acconsente all'adozione, dovrai poi concordare con i volontari le modalità di "consegna"; in genere, se il criceto è lontano, organizzano delle staffette per attraversare la Penisola. Per quanto riguarda le adozioni da privati non legati ad associazioni, ovviamente, devi metterti d'accordo col singolo. PS. Non puoi cancellare messaggi e discussioni, solo i Moderatori del forum possono.
  25. etra

    Le Mie Domande Sui Miei Due Orsetti Russi

    Ma che stai a di'!? La temperatura ideale dell'ambiente è tra i 18°-22° C (copio da Zip&Rar), temperatura "ideale" non significa che se sgarri di 1°-2° vanno automaticamente in ipotermia. Sono d'accordo che 12° di media giornalieri siano pochi perché, se l'ambiente non è riscaldato (come mi pare di capire), di notte la temperatura si abbassa molto di più. Però non spariamo baggianate! In realtà, nelle profondità del terreno (dove i criceti costruiscono le tane) la temperatura è diversa rispetto a quella che c'è in superficie. Tra l'altro, si parla di Siberia meridionale, area caucasica e kazaka, cioè una fascia climatica ben diversa rispetto alla Siberia settentrionale. Ancora, stiamo parlando di animali nati e cresciuti in cattività da generazioni, quindi assolutamente incomparabili coi loro parenti selvatici. Certo che puoi comprarli, però ti consiglio di darne solo qualche seme al giorno come premio.
×