Jump to content
Puff

Disegnamondo.

Recommended Posts

DISEGNAMONDO :clap:

Disegnamondo era molto brava a disegnare.

Un giorno sentì annunciare che chiunque avesse avuto una

minima qualità si sarebbe dovuto recare al Palazzo Reale.

Disegnamondo iniziò a camminare, sebbene si sentisse

invadere dalla paura e fosse assalita da domande, ma ecco

che incontrò un prato, un enorme prato, pieno di fiori al cui

centro era posto una fontana.

Dinanzi ad una simile meraviglia restò sbalordita ed iniziò a

camminare sui sassi per arrivare alla fontana.

Disegnamondo, poiché la fontana non era in funzione, vi

gettò dentro dell’acqua ed ecco che ricominciò a spruzzare

e ad innaffiare i fiori.

Disegnamondo felice fece un bagno, si rifocillò e si

addormentò. Durante il sonno fu svegliata da una Fata

meravigliosa: indossava veli e tool, era ricoperta di fiori,

aveva dei lunghi riccioli biondi ed emanava una luce

fortissima.

“Sono Fiordolcezza! - disse la fata – ti ringrazio a nome di

tutti i fiori e le fate!” poi proseguì un po’ incerta: “Dimmi

benefattrice, dove andavi ?”

Disegnamondo aveva gli occhi socchiusi un po’ per la luce,

un po’ per il sonno e faticò a parlare perché aveva la gola

secca, infine balbettò:

“Vado al Palazzo Reale, Fiordolcezza!”

Poi posò lo sguardo su delle farfalle e su delle coccinelle.

“Oh, dimenticavo!- Esclamò la fata sorridendo – loro sono le

mie aiutanti!”

“Chi è quell’albero laggiù?” Sussurrò Disegnamondo.

“Oh, lei è Saggezza! Sai, in questo momento ha fiducia e ti

affida le piccole… Le piccole adesso te le presento!”

Raccolse sul palmo della mano tre piccole coccinelle, “ Lei è

Magia, sono sicura che vi aiuterete nelle decisioni!” Indicò,

poi, le altre due coccinelle “ loro sono Gioia e Felicità.”

Depositò delicatamente le tre coccinelle sul palmo sudato di

Disegnamondo, poi alzò le tre farfalline: “ Loro sono

Fantastica, Giglio e Jenny! BUONA FORTUNA!

Ah, ricordati di prendere con te chiunque incontri!!!”

Disegnamondo si risvegliò intontita e stupita, si osservò

intorno costatando che le sei piccoline erano accanto a lei.

Decise di incamminarsi prima che facesse buio e quindi

prima che iniziasse il crepuscolo serale.

Cammina, cammina incontrò due ragazze che dissero di

chiamarsi Tralenuvole e Ridiconme, le piccole consigliarono

di continuare la strada in loro compagnia.

Cammina, cammina incontrarono un ragazzo che stava

facendo dei calcoli matematici quasi impossibili, si presentò

come Risolvocalcolcolo, naturalmente si aggiunse alla

piacevole compagnia.

Cammina, cammina incontrarono tre ragazzi che si

spingevano e ridevano si chiamavano Risata, Scherzo e

Carnevale. Come al solito furono inseriti nel gruppo.

Cammina, cammina erano stanchi e non si reggevano più in

piedi; per fortuna arrivarono ai limiti di un villaggio

accogliente...

Si risvegliarono in dei morbidi letti, si sentivano puliti e

riposati; li aveva accolti Tiaiuto, probabilmente senza di lei

sarebbero morti.

Tiaiuto consigliò loro di cercare Lunatonda.

Lunatonda era una luna che cambiava spesso umore e con

l'umore anche la forma.

Quel giorno era felice perché era tutta rotonda; ovviamente

il gruppo decise di accoglierla tra loro e continuarono il

viaggio.

Arrivarono alle porte del Palazzo Reale dove c’erano due

cavalieri che bloccavano l’entrata.

“Sono il Guardiano, non potete entrare!”

“Sono la Guardia, il Re e la Regina non ricevono!”

“Eppure – rispose Disegnamondo con un sorrisetto

beffardo – il Re aveva ordinato di venire al Palazzo Reale!”

“Lasciamoli passare, forse hanno un rimedio!” disse il

Guardiano rivolgendosi, in tono supplichevole, alla Guardia.

“Bugie, andrò dalla Regina e chiederò!” Rispose la Guardia.

La Regina li fece entrare e spiegò loro che purtroppo il Re

era arrabbiato e finché non fosse diventato di buon umore,

non avrebbe ricevevuto nessuno.

Risata, Scherzo e Carnevale, però, gliene dissero così tante

che il Re scoppiò a ridere.

PRIMA PROVA

La prima prova consisteva nel portare al Re un fiore

preziosissimo. Il Re era sicuro che non ci sarebbero riusciti,

perché il fiore da lui richiesto e descritto non esisteva.

Le piccole però, dissero a Tralenuvole di andare nel Mondo

della Fantasia e cogliere quel fiore; raccomandarono però di

portare Ridiconme. Arrivate trovarono un uomo cattivo che

impediva loro il passaggio, ma Ridiconme iniziò a

scherzare, parlare e così Tralenuvole poté sgattaiolare

dentro, raccolse il fiore e poi lo portarono al Re.

SECONDA PROVA

Il Re e la Regina mostrarono loro un calcolo complicato,

lungo e mai svelato prima d’ora. Risolvocalcolo, però, lo

risolse in tre e dico tre minuti.

TERZA E ULTIMA PROVA

La luna in quella settimana era Luna Nuova, loro avrebbero

dovuto farla splendere come fosse Piena.

Disegnamondo andò da Lunatonda e le chiese d’essere

felice quella sera. Di sera la luna era Piena e il Re si

complimentò con una faccia meravigliata.

Il Regno era frazionato e Disegnamondo, scelse la parte

dove aveva passato quell’incredibile avventura e si dice che

sia ancora oggi là, con i suoi formidabili amici!

FINE

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

davvero molto bello,poi i personaggi hanno nomi così fantasiosi e fighi :P

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Quoto sopra, il racconto è molto bello e i nomi dei personaggi sono molto poetici e fantasiosi.

ps: se per "tool" intendi il tipo di tessuto, credo si scriva "tulle", viene dal francese (scusa se faccio la maestrina puntigliosa, ma proprio perché ti piace scrivere, e ti riesce bene, penso valga la pena correggere anche i piccoli errori - per il resto il racconto è perfetto!).

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Puoi evitare di rispondere a topic così vecchi?

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Crea Nuovo...