Jump to content
Giuly.93

Onnivori, Vegetariani O Vegani?

Recommended Posts

La domanda è semplice, siete onnivori vegetariani o vegani? .... personalmente sono onnivora, con tutta onestà ogni volta che mangio la carne mi sento in colpa, anche se detto francamente la carne mi piace ahimè <_< .... ho pensato diverse volte di diventare vegetariana (la verdura mi piace molto) ma non ne ho il coraggio.... voi cosa siete?

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
La domanda è semplice, siete onnivori vegetariani o vegani? .... personalmente sono onnivora, con tutta onestà ogni volta che mangio la carne mi sento in colpa, anche se detto francamente la carne mi piace ahimè <_< .... ho pensato diverse volte di diventare vegetariana (la verdura mi piace molto) ma non ne ho il coraggio.... voi cosa siete?

io sono onnivora... anch'io mi sento in colpa mangiando la carne, ma sinceramente la carne mi piace e se non mangiassi la carne morirei, perchè vivo di acrne e verdure, insalate, oratggi e cose varie... guarda pasta non ne mangio mai, deve essere un caso, pane anche, uova non ne parliamo, forse solo nei dolci o negli impanati che me li faccio al forno o arrostiti invece che fritti xD il fritto mi fa nausea xD sono irrecuperabile lo so xD

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io la verdura la adoro di tutti i tipi, la frutta non mi piace, per lo meno mi limito a mangiare fragole pesche e banane.... i dolci sarò strana ma non ne vado matta, ne faccio anche a meno, invece per quanto riguarda il salato come patatine sia fritte che confezionate non riesco a stare senza xD

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io sono onnivora, ma quando mangio la carne a volte mi sento un po' in colpa per tutti quegli animali che vengono uccisi e macellati....

purtroppo è così...io non riuscirei mai a nutrirmi solo di cose che non provengono dagli animali.

La verdura non mi piace molto...mi piace di più la frutta, quella sì che la mangio volentieri :sisi:

Edited by Cricetina13

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Onnivora, e non mi sento minimamente in colpa ogni volta che mangio la carne.

Amo la carne, specialmente quella rossa (anche se è quella che fa più male) decisamente al sangue! Quando mi mangio una bistecca di carne rossa, appena la taglio

il piatto deve riempirsi di sangue...così si che è buona.

E questo non deve certo mettere in dubbio il mio amore per gli animali

Edited by MiaWallace

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

in passato sono stata sia vegetariana che vegana. ora convivo abbastanza bene con la mia voracità per la carne, non sentendomi più in colpa. anche se mi fa impressione mangiare carne di coniglio o di agnello (la puntata in cui lisa simpson diventa vegetariana mi ha provata). ho anche scoperto di provare un amore disumano per il pesce al vapore.

però seriamente, spero che il prossimo topic aperto non sia sulla nostra preferenza per assorbenti con le ali o tampax! mi sembra di stare su girlpower!

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
però seriamente, spero che il prossimo topic aperto non sia sulla nostra preferenza per assorbenti con le ali o tampax! mi sembra di stare su girlpower!

chi lo sa :fischia: .... beh dai questo topic è abbastanza serio, per lo meno io lo ritengo importante

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

odio la verdura... amo le cotolette al vitello, il pollo al forno, le costolette di maiale... Io amo gli animali, ma non posso negare di amare la carne... E quando la mangio non mi sento nemmeno in colpa, non c'è niente di sbagliato in fondo.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

100% onnivora! ;)

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io amo talmente tanto gli animali da desiderare di averli dentro di me, nel mio pancino. E non mangio cibi che prima non abbiano sofferto: anche l'insalata, la schiaffeggio prima di metterla nel piatto! :superlol:

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
anche l'insalata, la schiaffeggio prima di metterla nel piatto! :superlol:

ahahahahahahahahahahahahahahahah!!!! :lol:

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

io son vegetariana da diversi anni... prima per salute.. poi per scelta.. e mi trovo bene.. non adoro incredibilmente le verdure... ma la carne non si sostituisce con chili di verdure per fortuna! eheh.. ma con legumi, seitan, tofu..etc.... ^_^

vegana x ora non mi ci vedo proprio..amo il formaggio in modo smisurato! anche se cerco di non esagerare!!

Edited by pukka_82

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io sono onnivora aspirante vegetariana.

Nel senso ho provato a diventare vegetariana, ma è stato un insuccesso a causa di problemi di salute. Non sono riuscita a bilanciare bene il tutto, a causa della vita che faccio e mi è andato via il ciclo per nove mesi, dato che sono anemica e ho altri problemi di salute cronici, mi sono ripromessa di riprovarci appena le cose saranno più semplici.

La carne non mi piace molto e la mangio raramente. Le poche cose a cui non riesco a dire di no sono gli insaccati sulla pizza o nei panini e il sushi (che adoro troppo!), e le grigliate di mio padre... ma "fortunatamente" scendo in Toscana una volta al mese se va bene!

PS: La frase "se non mangio carne sono morta" è un po' una cretinata pazzesca... non si muore di certo, si può sostuituire con mille altre cose.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Quello che dice BBlue è vero.. la carne si può sostituire con pasta ecc... ma se mi presentassero un piatto con qualsiasi tipo di carne non riuscirei a rifiutare..

Edited by medy

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
PS: La frase "se non mangio carne sono morta" è un po' una cretinata pazzesca... non si muore di certo, si può sostuituire con mille altre cose.

non lo avevo detto in senso reale -.- è normale che senza carne si può vivere tranquillamente, tantissime persone lo fanno... è stato detto in modo sarcastico, per far capire che io amo tantissimo la carne e mi verrebbe non difficile ma difficilissimo diventare vegetariana...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Quello che dice BBlue è vero.. la carne si può sostituire con pasta ecc... ma se mi presentassero un piatto con qualsiasi tipo di carne non riuscirei a rifiutare..

No, la carne sono proteine e la pasta sono carboidrati... :D

Intendevo sostutirla con sostanze uguali ovviamente. :)

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
No, la carne sono proteine e la pasta sono carboidrati... :D

Intendevo sostutirla con sostanze uguali ovviamente. :)

Si, ma la carne è più gustosa :D

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Quello che dice BBlue è vero.. la carne si può sostituire con pasta ecc... ma se mi presentassero un piatto con qualsiasi tipo di carne non riuscirei a rifiutare..

Che cacchio dici?

La carne NON si può assolutamente sostituire con pasta a meno che tu non voglia diventare 1 tonnellata di peso e ammalarti causa mancanza di ferro, proteine e vitamine che esistono SOLO nella carne (e che è possibile integrare unicamente prendendo, appunto, integratori farmaceutici)...

La carne si sostituisce mangiando moltissimi legumi (fagioli, lenticchie, soprattutto soia) e verdure contenenti ferro A CHILI per riuscire ad assumere la stessa quantità di ferro di una bistecca...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

dicevo nel senso che se non vuoi mangiare la carne perchè sei vegetariano ecc allora per non morire di fame la puoi sostituire con la pasta, non solo con verdura e legumi!

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
dicevo nel senso che se non vuoi mangiare la carne perchè sei vegetariano ecc allora per non morire di fame la puoi sostituire con la pasta, non solo con verdura e legumi!

Vabbè ma non mettiamo questa scelta sul "morire di fame"...cosa c'entra?...nessuno muore di fame...però ci si può comunque ammalare, avere forti scompensi, per esempio soffrire di osteoporosi o di anemia...non è che ad essere vegetariani o vegani si rischia di morire di fame! :lol: ...la pasta, alla fine, è l'alimento che meno aiuta a sostituire la carne perchè non ha nulla in comune con la carne!...un bravo vegetariano mangia verdure a quantità industria e moltissimi legumi...soia...e comunque, soprattutto se giovane, dovrà integrare con concentrati vitaminici...ma comunque, io dico sempre, provare per credere...poi sul veganismo manco mi pronuncio perchè la vedo un'estrema minc****a, senza offesa...

Edited by darkadea

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho provato a diventare vegetariana... ho resistito per 5 giorni.... è come fare un voto al "morire di fame"... non so come si faccia, forse è un fatto psicologico (:lol:).... e poi anch'io penso che essere vegani sia stupido...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

io quando ero vegetariana e vegana non sono mai morta di fame, anzi, ero in perfetta salute e mangiavo come un maiale. secondo me è solo questione di mancata informazione sui principi nutritivi e sugli alimenti sostitutivi.

esistono anche tanti snack vegani con cui mi son fatta delle scorpacciate da bufalo :lol: quindi direi proprio che non si muore di fame.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
io quando ero vegetariana e vegana non sono mai morta di fame, anzi, ero in perfetta salute e mangiavo come un maiale. secondo me è solo questione di mancata informazione sui principi nutritivi e sugli alimenti sostitutivi.

esistono anche tanti snack vegani con cui mi son fatta delle scorpacciate da bufalo :lol: quindi direi proprio che non si muore di fame.

Confermo, sono vegana da poco meno di un anno e sto una meraviglia... Tralasciando il benessere interiore dato dalla consapevolezza di non mangiare cadaveri, di non contribuire alla morte di nessuno e di sostenere l'economia e il mio pianeta, anche a livello fisico non sono mai stata meglio :)

prima avevo difficoltà a mantenere il mio peso ideale, stavo sempre a stecchetto e dei seri problemi di alimentazione avuti in passato mi avevano lasciato in eredità un profondo disamore per il mio corpo... Grazie al mio nuovo stile di vita mangio molto di più, ma cose sane e molto meno caloriche, il mio peso è stabile, non ho più problemi di gonfiore o costipazione e non mi ammalo mai! :D

Ovviamente, analisi ok e nessuna carenza :)

Diciamo che i vantaggi non sono sicuramente solo per gli animali, ma anche a livello salutistico il nostro corpo ci guadagna parecchio ;) non tornerei indietro per tutto l'oro del mondo, e vi assicuro che non campo solo di verdurine :lol: ma mangio tanto e variegato, molto più di tanti onnivori di mia conoscenza :rolleyes:

EDIT: mi sono accorta solo ora che il post non è proprio recentissimo, chiedo perdono!

Edited by sara.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io son passata da onnivora a vegetariana... nonostante ami la carne e sostenga che sia naturale mangiarla, trovo che le condizioni in cui gli animali vengono allevati e uccisi siano disumane. Non è mangiar carne che è sbagliato, è sbagliato il modo in cui si sfrutta senza rispetto gli animali. La gente al giorno d'oggi mangia troppa carne... mangiarne poca sarebbe sia rispettoso sia verso il pianeta (meno produzione di gas serra e meno sfruttamento del territorio) sia verso gli animali (essendoci meno richiesta, ci si potrebbe concentrare sul "poco ma buono"). Lo dice una che non resisteva mai a una bella bistecca, ahimè!

Edited by Puma_Cri

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
è sbagliato il modo in cui si sfrutta senza rispetto gli animali.

è questo il principale motivo che mi ha spinto a diventare vegetariana.. le galline di mio nonsocheparente se ne stavano tranquille a razzolare nell' aia e in un pratino, poi quando era la loro ora (mi pare che ne mangiassero una la domenica) arrivavano sul ponte arcobaleno in cosa? due secondi? Non se ne accorgevano nemmeno. Ora una gallina vive incollata alle altre, con becco e unghie tagliati, per gente che si abboffa di carne tre pasti su tre.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Vogliamo parlare dello sfruttamento degli esseri umani nei campi?

etra, il tuo paragone non sta in piedi, e riflette se non altro un atteggiamento specista comune ai nostri giorni.

Io non chiedo che tutti diventino vegetariani, chiedo solo che la gente si informi prima di decidere come nutrirsi, o prima di difendere il proprio stile di vita, o peggio, criticare quello degli altri.

E se dico questo, è perchè c'è un enorme, gigantissima ignoranza sulla provenienza dei prodotti animali che ogni giorno vengono comprati e mangiati.

Non si può mandare avanti una qualunque discussione se non si sa di cosa si sta parlando :)

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Tu non sai cosa so io, e viceversa.

Non m'interessa "convertire le masse". La mia era una frase provocatoria che vuole invitare a riflettere.

Per me diventare vegetariani solo perché si è contrari allo sfruttamento degli animali è un'emerita cazzata: insomma, a quei poveri cristiani bipedi che si spezzano la schiena, in cambio di due lire, per raccogliere pomodori, arance, etc. non ci pensa nessuno? -_- Fatevi un giro nell'hinterland casertano/napoletano (per citare una realtà a me nota): ogni pompa di benzina, piazza di paese, in alcuni casi anche baraccopoli, è affollata di extracomunitari in attesa che il "caporale" passi col furgone a caricarli, per portarli nei campi a lavorare.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Ma cosa vuol dire? Solo perchè non si può far tutto allora non si deve far nulla? La rivoluzione inizia dalla persone comuni, da noi. Se tutti aspettiamo che qualcuno faccia qualcosa possiamo anche stare freschi. È comodo sempre criticare o far presente che non si può far tutto. Una persona si occupa di un problema, un'altra si occupa di altro... poi magari ci si aiuta a vicenda, perchè no? Io son sempre contenta di chi mi informa e sono felice di unirmi a lui in una lotta per buona causa. Basta provocarsi... non porta a un bel cavolo. Uniamoci una volta per tutte per un mondo migliore, per chi non può difendersi, umani o animali che siano. Perchè non vai a dire a qualche medico volontario in Africa che anche in Asia ci sono bambini nelle stesse condizioni? Non può fare tutto e quindi tanto vale, mi pare una grande cavolata.

È logico che mi interessano le persone quanto mi interessano gli animali, io difendo tutte le forme di vita allo stesso modo. È logico che se sono al corrente di qualcosa che non quadra cerco di combatterlo e di farlo conoscere ad altri.

Intanto cominciamo a boicottare le grandi multinazionali (Coca Cola, Mc Donald's, Nestlé, Chiquita ecc.) che sfruttano il suolo e commettono crimini di ogni tipo, a informarci da dove provengono le cose, a non comprare da chi sappiamo non fa del bene, a formare una resistenza contro questo capitalismo che affama il mondo. Iniziamo a sostenere i piccoli imprenditori, l'energia pulita, a usare meno l'auto e a mangiare meno carne. Iniziamo a dare meno ascolto ai media, che ci distraggono da quello che succede veramente proponendo altri programmi, o censurando e manipolando i fatti a loro comodo. Dobbiamo iniziare a capire che magari siamo solo persone comuni, ma che siamo il 99% della popolazione mondiale. Ribelliamoci a chi ci fa dei torti, a questa società menefreghista. Insomma, facciamo vedere che ci importa qualcosa di ciò che ci circonda... anche piccoli sacrifici da parte di tutti potrebbero cambiare le cose.

Mi piace credere che un giorno molte più persone smetteranno di vivere per comodo o per inerzia... Solo che qualcuno deve iniziare, ma finché son 3 persone su 1000000 non cambierà mai nulla...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Hai completamente travisato la mia risposta, utilizzando delle argomentazioni totalmente fuori luogo. :huh:

Intendevo semplicemente ragionare su un problema più ampio, e cioè che il discorso su sfruttamento e maltrattamenti è limitativo se è l'unica ragione di base al vegetarianesimo o veganesimo (ma può essere un inizio), perché la realtà ha molte altre sfaccettature (vedi mio post precedente). Non sto dicendo però che per questo bisogna smettere di mangiare e né che, al contrario, dobbiamo mangiare tutto perché, che sia carne o verdura, tanto non si salva nessuno! :lol:

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho visto il discorso di etra così: i veg dicono di non mangiare carne per via dello sfruttamento animale, ma esiste anche lo sfruttamento delle persone nelle campagne e allora sullo stesso principio non bisognerebbe mangiare neanche frutta e verdura nè tantomeno bere vino. E' un discorso del tutto condivisibile.

Come condivisibile è il discorso di puma-cri ed è quello che penso anche io fondamentalmente: se tutti nel loro piccolo facessero qualcosa, quello che reputano giusto, sempre un passo verso la civiltà, con un piccolo gesto per uno, cmq andremmo avanti nella direzione giusta.

Intanto usare prodotti non testati sugli animali, utilizzare solo cibi allevati dai contadini (carne per chi ne usa, verdura, frutta, uova), usare le auto il meno possibile, fare la raccolta differenziata e tante altre piccole cose, che se tutti si impegnassero a cercare di cambiare qualcosa cambierebbe.

Farsi la lotta fra onnivori e veg non ha senso, spesso sono scelte di vita, altre volte non sono scelte, altre invece sono momenti di passaggio, in ogni caso ci vorrebbe più tolleranza da entrambe le parti.

Io odio da morire quando le persone scherzano su ciò che mi fa soffrire (come mangiare il cavallo, che io lo reputo il mio migliore amico o magari non rispettano il fatto che non mangio il coniglio da quando lo reputo pet) e allo stesso modo non sopporto quando si utilizzano termini come mangiacadaveri e ingozzarsi (suppongo che un onnivoro mangi quanto un veg di media, non è un malato mentale che passa tutto il suo tempo a mangiare... ma certe persone li descrivono così).

Ecco, un certo rispetto per la sensibilità degli altri secondo me ci vorrebbe sempre.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Hai capito perfettamente il succo delle mie parole. :sisi:

Oh, tanto per esser chiari, condivido quanto scritto da Puma_Cri, anche se non ne ho ben compreso la pertinenza col mio ragionamento. :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Infatti è per questo che uno cerca di comprare prodotti biologici, locali, oppure dal commercio equo-solidale, evitando le grosse multinazionali ecc ecc. Posso non incentivare per niente la sofferenza degli animali nei macelli e evitare i prodotti che sfruttano l' essere umano. Più di così non saprei che fare :D tra l' altro con tutti i cereali usati per sfamare gli animali "da bistecca", se risparmiati, in teoria si ridurrebbe la fame nel mondo, la carenza di risorse disponibili e bla bla bla. Anche ecologicamente la cosa ha molto senso (per gli immensi terreni destinati a produrre cibo per loro, i pascoli, l' enorme quantità d' acqua usata....). Insomma, a mio parere la scelta vale. In ogni caso ognuno è liberissimo, i vari "polpettoni" da vegetariana non li ho mai fatti se non su richiesta super esplicita (=mi hanno ampiamente smaronata) tant' è che la gente si dimentica che lo sono.

PS BB con tutta la buona volontà non riesco a capire il motivo per cui ti sia offesa per il termine "ingozzare" o.O significa "Mangiare in fretta e con avidità, riempirsi di cibo" e credo che sia chiaro a tutti che moltissima gente mangia quantità spropositate di carne. Come io mangio quantità spropositate di tofu :D

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
PS BB con tutta la buona volontà non riesco a capire il motivo per cui ti sia offesa per il termine "ingozzare" o.O significa "Mangiare in fretta e con avidità, riempirsi di cibo" e credo che sia chiaro a tutti che moltissima gente mangia quantità spropositate di carne. Come io mangio quantità spropositate di tofu :D

Mi da fastidio perchè, con mio sommo dispiacere sono ancora di fatto onnivora e quando i veg, nei loro discorsi parlano degli onnivori come persone che si "ingozzano" lo fanno per elevare loro a persone che si nutrono di spirito, mentre tutti gli altri sono grezzi e rozzi e così non è.

Io come ho già detto mangio rarissimamente la carne e ne mangio di pochissimi tipi (a dire il vero non la faccio mai perchè mi fa proprio senso, ma quando vado a casa degli altri, per pace generale, mangio quello che c'è, a meno che non sia quello che proprio non tollero: cavallo e coniglio).

E in generale non mi ingozzo di niente, perchè mangio poco in generale (anche se non si direbbe), quindi questa mancanza di rispetto mi da davvero ai nervi.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
nei loro discorsi parlano degli onnivori come persone che si "ingozzano" lo fanno per elevare loro a persone che si nutrono di spirito, mentre tutti gli altri sono grezzi e rozzi e così non è.

Ma cosa stai dicendo?! O.O quando mai l' ho detto?! Gente che si ingozza di carne=gente che ne mangia veramente tanta, cosa che fa malissimo a loro in primis. Pranzare da Mc Donald's, far merenda con due salamelle e dieci fette di prosciutto e cenare con filetto al sangue è ingozzarsi di carne e soprattutto molto poco salutare, Lo dico perché vedo mio fratello che fa così, e ogni volta che oso anche solo consigliargli di mangiare qualcosa di diverso mi dicono di star zitta "con i miei discorsi da vegetariana, che mica tutti devono diventare come me". Io, diventando vegetariana, ho perso ogni diritto di esprimere un' opinione riguardo a cosa fa bene mangiare e cosa no (badate bene che non ho mai detto niente di male sulle carni bianche e leggere, sul pesce una volta ho accennato che mangiarne tanto non fa bene per via del mercurio. Mai più. Che si impestino il sangue). Questa cosa mi fa incavolare di brutto, è estremamente ingiusta e soprattutto parte dai vari pregiudizi. Sulle persone che ogni tanto si fanno la bistecca, il panino al prosciutto o il salmone alla griglia non mi pare di aver dato giudizi. Come ho detto la gente si dimentica che io non mangio carne, e questi mi fa incredibilemente piacere :lol:

E in generale non mi ingozzo di niente

Ma io mica stavo parlando di te! Tu che c' entri? Perché mai ti senti coinvolta nel mio discorso, il tuo nome non l' ho mica fatto!

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Infatti è per questo che uno cerca di comprare prodotti biologici, locali, oppure dal commercio equo-solidale, evitando le grosse multinazionali ecc ecc. Posso non incentivare per niente la sofferenza degli animali nei macelli e evitare i prodotti che sfruttano l' essere umano.

Vegetarianesimo o veganesimo non sono direttamente correlati all'acquisto di prodotti cosiddetti equi e solidali. Anche gli "onnivori" acquistano tali alimenti. ;)

Insomma, a mio parere la scelta vale.

Chi è qui che l'ha messo in dubbio?

Edited by etra

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Anche gli "onnivori" acquistano tali alimenti.

E per fortuna, direi! :D

Chi è qui che l'ha messo in dubbio?

Era la mia frase di conclusione u.u

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Per me diventare vegetariani solo perché si è contrari allo sfruttamento degli animali è un'emerita cazzata: insomma, a quei poveri cristiani bipedi che si spezzano la schiena, in cambio di due lire, per raccogliere pomodori, arance, etc. non ci pensa nessuno?

Non si diventa vegani SOLO per evitare lo sfruttamento animale: il problema sta nel fatto che, a causa dell'allevamento animale di tipo intensivo, stiamo rovinando il nostro pianeta a livello ambientale e sociale. La zootecnia è la PRIMA causa dell'inquinamento (copre una percentuale maggiore di tutte le vetture pubbliche e private sommate insieme), una delle PRIME cause della deforestazione e una delle PRIME cause della fame nei paesi meno sviluppati, per via dell'enorme spreco di cereali (principalmente soia) per alimentare gli animali. Vogliamo continuare? Il 70% dell'acqua utilizzata sul pianeta è consumato dalla zootecnia e dall'agricoltura, con 500.000 litri d'acqua vengono prodotti solamente 5 kg di carne :huh: :huh: :huh:, poi vediamo... più della metà della percentuale di gas che causano l'effetto serra provengono dalla zootecnia, e potrei continuare su altre cose ancora... :)

Mi sembra di aver detto abbastanza, e se solo si prendesse atto del fatto che persino l'ONU sta raccomandando una dieta vegana perchè l'attuale consumo di carne porterà a un collasso del nostro pianeta in quanto non ecosostenibile, forse staremmo già un passo avanti...

Comunque, ognuno mangia quello che vuole, il proselitismo non mi è mai piaciuto, però non mi si venga a dire le solite frasi fatte del tipo "chissenefregadeglianimalicisonoproblemipeggiori" ^_^

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io sono vegetariana e non è una scelta facile a volte, perchè se alcuni animali non li ho mai mangiati in vita mia perchè non li ho mai visti come pappa (coniglio, pecora, agnello, anatra, oca, cavallo), il pollo al forno con le patate all'inizio mi è mancato :P

Sono scelte di vita a volte difficili da mantenere ma che, come ha detto Sara, ti fanno sentire bene. Credo che la cosa importante è essere coerenti con se stessi e seguire il proprio cuore nelle scelte di vita. Ogni gocciolina unita alle altre, poi, come avete notato in molti, forma l'oceano B)

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Ma io mica stavo parlando di te! Tu che c' entri? Perché mai ti senti coinvolta nel mio discorso, il tuo nome non l' ho mica fatto!

Infatti non capisco cosa c'entri tu con i miei discorsi... -_-

Io ho detto IN GENERALE cosa mi da fastidio dei veg e degli onnivori, che quando hanno discussioni molti estremizzano da un lato e dall'altro.

Tu mi hai chiesto perchè mi da fastidio quello che dicono i veg e io te l'ho spiegato.

Adesso te ne esci che tu non l'hai mai detto... e dove è che ti ho mai citata io? Ti ho solo risposto. :)

Ti posso assicurare che la maggior parte dei veg ragiona in quel modo ed è il motivo per cui non ci si riesce a parlare, anche se magari gli dai ragione. Così come voler diventare vegetariano diventa impossibile quando ti ritrovi con onnivori cafoni intorno ed è anche difficile semplicemente avere una certa sensibilità sull'argomento.

Io sono andata solo una volta al Mc e mi ha fatto schifo, odio il fritto e il cibo smerdone, non faccio mai merenda figuriamoci se la farei mai con due panini al salame... quindi ecco, gradirei che mi si trattasse al pari di quelli che mangiano carotine (lo dico per scherzo eh, io quando vado in campagna dai miei mi faccio la scorta di carotine dal campo e poi a tavola non mangio :D).

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

BB è che io ho scritto "per persone che si abboffano" quindi credevo che il tuo discorso fosse riferito a me xD

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
BB è che io ho scritto "per persone che si abboffano" quindi credevo che il tuo discorso fosse riferito a me xD

Non ci avevo fatto caso... :D No, non mi riferivo a te, ma allora ho ragione a dire che lo dite sempre... :P

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io non penso di aver detto niente. Mi da semplicemente fastidio che ogni volta che si fa un discorso su un argomento, inevitabilmente qualcuno se ne esce con qualcosa di diverso con quel sottofondo di provocazione. SEMPRE. Almeno, a me capita ogni volta. Quando si parla di pellicce qualcuno se ne esce con "anche gli animali da macello soffrono". Quando si parla di animali in generale qualcuno se ne esce con "anche le persone soffrono". Quando si parla di persone se ne esce qualcuno con "allora dovresti pensare anche a blabla" e così via.

Io non ti do torto sul fatto che ci sia sfruttamento nei campi. Possiamo approfondirlo. È un discorso che condivido e perciò compro frutta e verdura biologica sia per sostenere il commercio del mio paese sia per appoggiare un commercio con il minor sfruttamento possibile. È anche per questo che mi pare di aver scritto che è necessario unirsi contro queste cose e favorire il più possibile prodotti biologici, ecosostenibili e dalla produzione più "pulita". È logico che se so che i prodotti di provenienza X pagano un immigrato 5 centesimi al giorno e lo fanno dormire in un capannone non compro i suoi prodotti. Io la tua l'ho vista come una provocazione (come hai scritto tu stessa) e ho risposto di conseguenza. Qui si sta parlando di essere vegetariani o meno e, potrò anche sbagliarmi non lo metto in dubbio, ma la tua frase l'ho interpretata come "non mangerete carne ma mangiate arance raccolte da un povero maltrattato, quindi tanto vale". Se tu avessi detto la tua dicendo di essere onnivora e spiegando di stare attenti anche alle verdure che si comprano ti avrei dato ragione, e infatti ti do ragione sul fatto che anche la provenienza di frutta e verdura non proviene sempre da un traffico pulito. Solo che come ho già detto ogni volta che si parla di una cosa qualcuno interviene con la solita frasetta provocatoria, io amo argomentare e perciò è difficile interpretare una proposizione di 9 parole.

Non dico che questo sia il tuo caso e lo voglio sottolineare onde evitare fraintendimenti... Ma molte volte mi è capitato di notare che la gente fa questo ragionamento "vegetariano o animalista = persona che se ne frega delle persone". Io faccio esattamente il contrario e voglio ripetere che esorto continuamente a non sostenere le grosse multinazionali che sfruttano la povera gente. La Coca Cola per esempio è responsabile di tortura e omicidio di persone che difendevano i lavoratori per le condizioni di lavoro scadenti, senza parlare che in India ha prosciugato e avvelenato numerose fonti di acqua potabile causando la morte e la fatica di molta gente. La Chiquita se non mi sbaglio ha finanziato gruppi paramilitari che hanno ucciso innumerevoli persone. Mc Donald's disbosca quantità colossali di foresta per allevare bovini in condizioni intensive, causando la perdita delle risorse naturali su cui molti abitanti locali si basano. E molto altro.

Mi da fastidio essere vista come vegetariana appunto perchè la gente generalmente dice sempre "le importa solo degli animali". Invece no, è solo una parte di un discorso molto più ampio ;)

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

L'ho scritto perché una buona parte di persone si pone nell'ottica del "io non mangio carne e quindi sono meglio di te", mentre poi magari prende l'auto per andare dal tabaccaio a 200mt da casa. :rolleyes:

A me piace la carne ma so che consumata in eccesso, come qualsiasi altro alimento, provoca scompensi e danni, quindi ne mangio pochissima a settimana; cerco di consumare quanta più frutta e verdura possibile; ho smesso di fumare perché mi sto a cuore; sono attenta alle etichette di tutto ciò che compro e mi regolo di conseguenza, nel limite delle mie possibilità economiche; non ho l'auto e non ho in progetto di acquistarne una, mi sposto prevalentemente a piedi (e da casa mia al centro città son 1,5 km circa solo in andata); faccio la raccolta differenziata e non butto nella pattumiera le batterie scariche, ad es.; sto cercando di riconvertire parte del giardino in orticello (per quel che consente il clima inglese) e presto mi doterò di un contenitore per il compostaggio; e così via. Insomma, cerco di fare la mia parte per avere il minimo impatto sulle risorse terrestri, però per colpa di quella fettina di tacchino e due toast al prosciutto a settimana devo sentirmi dire che sto distruggendo il pianeta. :superlol:

Infine, se l'accento è sullo sfruttamento selvaggio, non capisco perché non mi si possa concedere una parentesi riflessiva, una provocazione sì, ma di tipo intellettuale. Per dire, c'è tanta gente convinta di salvare il mondo rifiutando una bistecca, e poi se ne va al McDonald's a mangiare l'"insalata".

Edited by etra

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o entra per commentare

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Registrati alla nostra comunità , è facile!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×