Jump to content
Giuly.93

Onnivori, Vegetariani O Vegani?

Recommended Posts

Io amo talmente tanto gli animali da desiderare di averli dentro di me, nel mio pancino. E non mangio cibi che prima non abbiano sofferto: anche l'insalata, la schiaffeggio prima di metterla nel piatto! :superlol:

ihihihih..mi hai fatta ridere..comunque anche io onnivora..anche gli animali si cibano di altri animali..l'altro giorno in tv ho visto una balena che mangiava un piccolo delfino..

quindi in fondo credo non ci sia niente di male..è la natura..bisogna mangiare tutto, con moderazione, ma tutto.. :)

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
allora ho ragione a dire che lo dite sempre... :P

Allora mi spiego proprio male .___.

Comunque Etra hai ragione, ma credo che di vegetariani che vanno al Mac ce ne sono pochi (tra cui me, anche se in genere accompagno e basta. Al limite mi prendo una bottiglia d' acqua).

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Ma appunto etra io ti do pienissima ragione per quello che dici e faccio le stesse cose che fai tu, solo che sono anche vegetariana ma non mi sento migliore di nessuno... è solo che ultimamente ho sentito questa necessità, io per prima detesto i vegetariani che criticano tutti e infatti odio essere definita vegetariana appunto perchè si è etichettati come il rompi di turno :) È solo che avevo letto il tuo messaggio in chiave puramente come paragone provocatorio "vi importa solo degli animali ma degli altri no, quindi tanto vale"... purtroppo sono abituata a discutere con gente che neppure è disposta a discutere, a condividere o a migliorare ma è buona solo a dire che se ti occupi di una cosa è perchè te ne freghi di un'altra ;) L'ultima volta stavo parlando della condizione in cui riversano certe famiglie nelle favelas brasiliane e mi son sentita dire "bella roba, visto che fai propaganda per il Sud America potresti farla anche per gli Asiatici, oppure ti stanno antipatici perchè mangiano i cani?". Ecco son rimasta senza parole, è stata probabilmente la provocazione più ridicola che abbia mai ricevuto :lol: A parte il fatto che per me animale è animale, non vedo perchè una mucca si mangi e un cavallo no... da vegetariana posso tranquillamente affermare che, se non lo fossi, mangerei un gatto con la stessa tranquillità con cui mangio un maiale. Forse non tutti lo sanno ma i maiali sono animali intelligentissimi, sensibili (posso garantire che lo sono molto più dei conigli) e molto affettuosi, a tal punto che si stanno diffondendo perfino come pet... quindi facendo così secondo me è un controsenso, poi ognuno faccia quello che vuole, ma vita è vita e carne è carne. Io rispetto la vita degli uomini così come quella degli animali, perciò non capisco perchè alcuni animali vanno risparmiati dai macelli e altri no. Qual è il confine fra animale da macello e quello da compagnia? Tutti gli animali possono rivelarsi da compagnia, i mammiferi in particolar modo sanno essere molto affettuosi... quindi non vedo perchè questa discriminazione...

Date un'occhiata a questo video, e ditemi se anche questo non potrebbe essere un animale d'affezione... perchè le mucche possono diventare bistecche ma altri animali no?

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Ah sì, hai ragione, le mucche sono dolcissime *__* se fossero più piccole o montabili secondo me ci sarebbe un sacco di gente che li terrebbe come pet :D anche i maiali sono intelligenti, c' è un' associazione qui vicino che ne tiene uno come animale da compagnia ed è veramente sveglio, ama pazzamente le coccole. è la loro versione mini (i vietnamiti) che sta diventando abbastanza diffusa, quella enorme è un po' difficile da tenere credo :blink:

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Sì i maialini vietnamiti sono quelli che si stanno diffondendo, son bellissimi! Peccato che gli altri siano un po' ingombranti, un amico di mio zio ne aveva uno ed era come un cane... viveva in campagna e quando andava per boschi a raccogliere i funghi e la legna il porcellino lo accompagnava sempre ^_^

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Sì sono ingombrantissimi :D pensa quelli comuni, sono dei bestioni di 3 metri xD tra l' altro a quanto si legge su wikipedia la sua carne è estremamente simile a quella umana :lol: comunque son d' accordo con te, fossi carnivora mangerei qualsiasi animale indistintamente (tranne quelli con la carne rossa xD).

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Confermo, sono vegana da poco meno di un anno e sto una meraviglia... Tralasciando il benessere interiore dato dalla consapevolezza di non mangiare cadaveri, di non contribuire alla morte di nessuno e di sostenere l'economia e il mio pianeta, anche a livello fisico non sono mai stata meglio :)

prima avevo difficoltà a mantenere il mio peso ideale, stavo sempre a stecchetto e dei seri problemi di alimentazione avuti in passato mi avevano lasciato in eredità un profondo disamore per il mio corpo... Grazie al mio nuovo stile di vita mangio molto di più, ma cose sane e molto meno caloriche, il mio peso è stabile, non ho più problemi di gonfiore o costipazione e non mi ammalo mai! :D

Ovviamente, analisi ok e nessuna carenza :)

Diciamo che i vantaggi non sono sicuramente solo per gli animali, ma anche a livello salutistico il nostro corpo ci guadagna parecchio ;) non tornerei indietro per tutto l'oro del mondo, e vi assicuro che non campo solo di verdurine :lol: ma mangio tanto e variegato, molto più di tanti onnivori di mia conoscenza :rolleyes:

EDIT: mi sono accorta solo ora che il post non è proprio recentissimo, chiedo perdono!

Due domande per sara:

1) chi prepara da mangiare a casa per i pranzetti e cenette vegane?

2) quanto spendi al mese per alimentarti con prodotti perfettamente biologici, di sostenimento all'economia e al tuo pianeta?

In generale: sono assolutamente in disaccordo con il lanciare messaggi del tipo "anche a livello salutistico il nostro corpo ci guadagna parecchio" perchè sara non è nè un medico nè un nutrizionista, quindi cerca di parlare in prima persona, che non sei il papa...

Io dico solo che quando ero vegetariana stavo male, ero ingrassata e ossessionata da valori assolutamente "buontemponi"...per stare "bene" con questo tipo di regime alimentare ed essere coerenti bisognerebbe guadagnare sui 2000 e oltre euro al mese e passare la giornata in cucina...e comunque consapevoli che non si risolve un bel niente!...perchè TUTTO IL SISTEMA è basato su questo meccanismo, quindi sguazzare nel sistema scontrandosi contro il sistema è un paradosso insensato.

Per fare un esempio: anche l'uso smodato e inutile di facebook cambiando continuamente, che so, foto profilo consuma inutilmente energia elettrica e/o risorse ambientali, quindi consiglio vivamente di occupare tale tempo a piantare alberelli di mele.

Edited by darkadea

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Due domande per sara:

1) chi prepara da mangiare a casa per i pranzetti e cenette vegane?

2) quanto spendi al mese per alimentarti con prodotti perfettamente biologici, di sostenimento all'economia e al tuo pianeta?

In generale: sono assolutamente in disaccordo con il lanciare messaggi del tipo "anche a livello salutistico il nostro corpo ci guadagna parecchio" perchè sara non è nè un medico nè un nutrizionista, quindi cerca di parlare in prima persona, che non sei il papa...

Io dico solo che quando ero vegetariana stavo male, ero ingrassata e ossessionata da valori assolutamente "buontemponi"...per stare "bene" con questo tipo di regime alimentare ed essere coerenti bisognerebbe guadagnare sui 2000 e oltre euro al mese e passare la giornata in cucina...e comunque consapevoli che non si risolve un bel niente!...perchè TUTTO IL SISTEMA è basato su questo meccanismo, quindi sguazzare nel sistema scontrandosi contro il sistema è un paradosso insensato.

Per fare un esempio: anche l'uso smodato e inutile di facebook cambiando continuamente, che so, foto profilo consuma inutilmente energia elettrica e/o risorse ambientali, quindi consiglio vivamente di occupare tale tempo a piantare alberelli di mele.

Perfettamente d'accordo

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
e comunque consapevoli che non si risolve un bel niente!...perchè TUTTO IL SISTEMA è basato su questo meccanismo, quindi sguazzare nel sistema scontrandosi contro il sistema è un paradosso insensato.

Applausi.

Che poi ognuno fa le sue scelte, io vedo tanto accanimento da parte di vegetariani o vegani nei confronti di chi ha fatto un'altra scelta. Accanimento vero e proprio, che spesso sfocia anche in considerazioni maligne e occhiatacce.

Poi però sono i primi a lamentarsi per qualche battuta.

Per fare un esempio: anche l'uso smodato e inutile di facebook cambiando continuamente, che so, foto profilo consuma inutilmente energia elettrica e/o risorse ambientali, quindi consiglio vivamente di occupare tale tempo a piantare alberelli di mele.

:risata:

QUOTO.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Comunque, ognuno mangia quello che vuole, il proselitismo non mi è mai piaciuto, però non mi si venga a dire le solite frasi fatte del tipo "chissenefregadeglianimalicisonoproblemipeggiori" ^_^

Peccato che sia vero.

Prova ad immaginarti, cara sara, in un bel campo di sterminio e dimmi se penseresti o meno che quella simpatica salsiccia laggiù non merita di essere mangiata.

Purtroppo quando si ha tutto, non si hanno problemi e un bel nulla su cui riflettere, ci si strugge e si lotta per queste cause...e cosa succede? Non si risolve assolutamente nulla ma si finisce invece per creare una bella classe di consumatori, ben pensanti, tutti pieni di ideali, ma beceri consumatori e basta.

E con questo, non per dire che è sbagliato essere vegani, ma io i vegani che comunque consumano, fanno i viaggetti, passano il tempo su facebook e su internet a riempirsi la bocca e che credono di risolvere qualcosa mangiando erba e mettendo mi piace all'ennesima pagina animalista mi fanno solo ridere.

Quindi che dicano così: "Non risolvo nulla, comunque consumo, però poichè voglio illudermi di essere quello che non sono, mangio erba".

E comunque voglio vederti/vi quando lavorerai/lavorete quanto buon tempo avrete di preparare a tutta la famiglia invitanti pranzetti vegani, e quanto invece sarà preferibile dopo 8 ore di lavoro cuocere una bella e succulenta bistecca in padella.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Darka io ti do parzialmente ragione... però dai non esagerare, un piatto di pasta col sugo al pomodoro è una pietanza vegana e non mi pare che ci si impieghino secoli a prepararla :lol:

Poi il fatto secondo me è che si consuma troppa carne, male allevata per di più... non sarebbe più bello mangiare una bistecca sapendo che la mucca è vissuta come si deve? Magari ci si potrebbe concentrare sul "poco ma buono"... poco consumo di carne, pochi allevamenti ma che riescono a garantire buoni prodotti e benessere! La maggior parte degli allevamenti è a stampo intensivo per poter soddisfare il consumo spropositato di carne e gli animali vengono allevati stando immobili tutta la vita e muoiono appesi vivi... Io trovo che a mangiare carne non ci sia nulla di male, quello che mi scoccia è come ci arriva la carne sul piatto.

Poi sinceramente non trovo il nesso col trovarsi in un campo di sterminio, non pensavo che sara intendesse quello :blink: Penso che intendesse che molta gente trova che ci siano problemi peggiori del maltrattamento animale... cosa c'entra il fatto che se sei in un lager e muori di fame mangi una salsiccia? Quella è sopravvivenza... grazie al cielo noi siamo nella condizione di scegliere...

Comunque io non sono ricca ma riesco tranquillamente a seguire una dieta vegetariana variegata... poi il fatto è che non mi piace la politica "o tutto o niente"... uno fa tutto quello che può e che ritiene migliore, solo perchè non possiamo fare tutto non vuol dire che non possiamo migliorare almeno un po'...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Comunque Etra hai ragione, ma credo che di vegetariani che vanno al Mac ce ne sono pochi (tra cui me, anche se in genere accompagno e basta. Al limite mi prendo una bottiglia d' acqua).

Non dubitare mai della stupidità umana! :lol: Qui in UK il vegetarianesimo è uno stile di vita diffusissimo ma moltissimi sono comunque obesi perché s'abboffano di patatine fritte. :o

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Non dubitare mai della stupidità umana! :lol: Qui in UK il vegetarianesimo è uno stile di vita diffusissimo ma moltissimi sono comunque obesi perché s'abboffano di patatine fritte. :o

O.O ma non ha senso...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Darka io ti do parzialmente ragione... però dai non esagerare, un piatto di pasta col sugo al pomodoro è una pietanza vegana e non mi pare che ci si impieghino secoli a prepararla :lol:

Sì però mangiare sempre pasta non fa bene e fa ingrassare...intendevo che per realizzare un piatto vegano minimamente appetibile ci vuole parecchio tempo...

Poi il fatto secondo me è che si consuma troppa carne, male allevata per di più... non sarebbe più bello mangiare una bistecca sapendo che la mucca è vissuta come si deve? Magari ci si potrebbe concentrare sul "poco ma buono"... poco consumo di carne, pochi allevamenti ma che riescono a garantire buoni prodotti e benessere! La maggior parte degli allevamenti è a stampo intensivo per poter soddisfare il consumo spropositato di carne e gli animali vengono allevati stando immobili tutta la vita e muoiono appesi vivi... Io trovo che a mangiare carne non ci sia nulla di male, quello che mi scoccia è come ci arriva la carne sul piatto.

Su questo sono d'accordissimo con te...ma il problema è che di queste cose dovrebbero occuparsi i governi, vietando tali allevamenti o effettuando maggiori controlli...il singolo non può far nulla, se non spendere un capitale da Natura Si...l'ideale sarebbe magari conoscere qualche azienda agricola o allevatore come si deve...ma non è cosa facile, soprattutto per chi vive in città...

Poi sinceramente non trovo il nesso col trovarsi in un campo di sterminio

Era per dire che questa è una scelta "buontempona", di persone, secondo me, che perdono spesso la lucidità sulla realtà e sui problemi veri...

Comunque a me principalmente sta sulle palle la gente ipocrita...ovvero quelle persone che fanno tutte le belle qui e poi in realtà sono tra le più consumiste in assoluto...perchè secondo me il discorso di sara ha senso se lei fosse una specie di eremita stoico e invece...bah!...

Poi sinceramente, cara sara, non mi sembri proprio il ritratto della salute, scusa se mi permetto...cavolo, peserai 40 kg e sei bianca come un cadavere...quindi evita per favore discorsi del cavolo...perchè le proteine e le vitamine, la quantità di ferro che ti dà una bella fiorentina al sangue non te li darà MAI un piatto di soia!!!

Poi se uno integra con grassi beveroni di farmacia allora ok, ma quelle vitamine lì dentro non credere vengano dal praticello...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
L'ho scritto perché una buona parte di persone si pone nell'ottica del "io non mangio carne e quindi sono meglio di te", mentre poi magari prende l'auto per andare dal tabaccaio a 200mt da casa. :rolleyes:

A me piace la carne ma so che consumata in eccesso, come qualsiasi altro alimento, provoca scompensi e danni, quindi ne mangio pochissima a settimana; cerco di consumare quanta più frutta e verdura possibile; ho smesso di fumare perché mi sto a cuore; sono attenta alle etichette di tutto ciò che compro e mi regolo di conseguenza, nel limite delle mie possibilità economiche; non ho l'auto e non ho in progetto di acquistarne una, mi sposto prevalentemente a piedi (e da casa mia al centro città son 1,5 km circa solo in andata); faccio la raccolta differenziata e non butto nella pattumiera le batterie scariche, ad es.; sto cercando di riconvertire parte del giardino in orticello (per quel che consente il clima inglese) e presto mi doterò di un contenitore per il compostaggio; e così via. Insomma, cerco di fare la mia parte per avere il minimo impatto sulle risorse terrestri, però per colpa di quella fettina di tacchino e due toast al prosciutto a settimana devo sentirmi dire che sto distruggendo il pianeta. :superlol:

Infine, se l'accento è sullo sfruttamento selvaggio, non capisco perché non mi si possa concedere una parentesi riflessiva, una provocazione sì, ma di tipo intellettuale. Per dire, c'è tanta gente convinta di salvare il mondo rifiutando una bistecca, e poi se ne va al McDonald's a mangiare l'"insalata".

assolutamente d'accordo. se penso a quanti non mangiatori di carne che si sentono fighi e poi comprano cosmetici costosi testati su animali. o le scarpe fighe firmate, prodotte sottocosto in un paese in via di sviluppo. secondo me ci sono tanti spunti su cui riflettere, da prendere in toto. non è una gara a chi è più attivo, si scadrebbe nel ridicolo riempiendosi di paroloni la bocca :) ognuno dovrebbe fare ciò che può, nel suo piccolo e in piena coerenza con sè stessi.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Ma poi non capisco perchè io dovrei sentirmi in colpa a mangiare una bistecca quando la tigre se le mangia vive le sue prede?...e allora che anche la tigre diventi vegana!

In fondo, anche nell'allevamento peggiore, gli animali soffrono senz'altro meno che le povere prede della tigre in questione...

Adesso io non voglio disincentivare gli amici vegeteriani e vegani, ma secondo me questa scelta è più logica e comprensibile se motivata con "la carne fa male perchè super ormonizzata (nota personale: e comunque lo è anche la soia) o non mi piace e quindi non la mangio..." ...cosa c'entra il motivo dell'aiuto all'ecosistema e al pianeta...ma allora uno manco più in automobile dovrebbe andare!...e neanche prendere l'aereo per andare a farsi i viaggi!...ogni azione dovrebbe essere super monitorata e analizzata perchè indirettamente potrebbe danneggiare l'ecosistema...da qui il mio discorso che solo l'eremita stoico che vive nella capanna sul monte crocetta col suo orto potrebbe (e forse) essere coerente!...

Uno che cerchi di fare qualcosina nel suo piccolo, ok, ma che non venga qui a dir paroloni che è solo ridicolo.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Ma poi non capisco perchè io dovrei sentirmi in colpa a mangiare una bistecca quando la tigre se le mangia vive le sue prede?...e allora che anche la tigre diventi vegana!

Perchè la tigre non soffre quando mangia la sua preda e non si è mai messa in tutta la sua vita a pensare se questo sia giusto o no.

Tu lo hai fatto, perchè sei stata vegetariana e quindi hai qualcosa di diverso dalla tigre, che si chiama coscienza.

A parte certe persone che se ne sbattono altamente e anzi ci godono... lasciamole fuori dal discorso.

Ma se tu mangiando un animale, anche solo per un momento, ti metti a pensare se è giusto o no che lui muoia per te... allora qualcosa deve cambiare, anche solo nel piccolo.

A me di tutti i discorsi "alla grande" che fanno vegetariani e vegani non me ne frega niente, perchè non sarò certo io a far cambiare idea a chi comanda.

Ho diminuito quasi del tutto l'uso di carne perchè ci soffrivo troppo a sapere che degli animali innocenti venivano uccisi per colpa mia. Tutto qui.

Io personalmente non cucino carne, poi se vado a cena a casa di altri e c'è non faccio storie perchè è una faccenda troppo complicata... ma se tutti fossero vegetariani sarei decisamente più in pace con me stessa.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Perchè la tigre non soffre quando mangia la sua preda e non si è mai messa in tutta la sua vita a pensare se questo sia giusto o no.

Appunto! Perchè la tigre infatti non "umanizza" queste cose...

Io intendevo che in tutto il regno animale è così che funziona (per i carnivori/onnivori intendo)...gli stessi animali che noi "umanizziamo" non se ne fanno un problema, quindi anche io come animale non me ne dovrei fare, secondo me...

La tigre non avendo "sentimento" adempie semplicemente ad un istinto, non interessandosi del dolore fisico del suo gesto...noi umani invece cerchiamo, chiaramente, di alleviare le pene delle bestie non massacrandoli in quel modo...

Ma se tu mangiando un animale, anche solo per un momento, ti metti a pensare se è giusto o no che lui muoia per te... allora qualcosa deve cambiare, anche solo nel piccolo.

Ma non è questione di giusto o sbagliato...è un regime alimentare...non si fa per crudeltà o cosa ma solo per mangiare proteine e sostanze nutrizionali di cui l'essere umano ha bisogno...poi che spesso le bestie vengano inserite in un'ottica troppo "industriale" su quello sono d'accordo ma ripeto per cambiare davvero le cose, bisognerebbe se ne occupassero i governi e non noi singoli...

ma se tutti fossero vegetariani sarei decisamente più in pace con me stessa.

Secondo me invece sarebbe molto peggio perchè si alzerebbero ancor di più le tasse per i servizi sanitari!!!! :lol:

A parte gli scherzi, io credo non cambierebbe niente, anche perchè gli animali vengono sfruttati anche per fare uova, latte, formaggi, ecc...

E poi, scusate, non ci pensate a tutti quelli che perderebbero il lavoro per queste "scelte alimentari"?

Gli unici veri rimedi sono:

- mangiare una dose equilibrata di carne per un benessere generico di tutto e tutti

- controllare gli allevamenti che abbiano rispetto per i propri animali

Tutto qui.

Edited by darkadea

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Secondo me , io credo non cambierebbe niente, anche perchè gli animali vengono sfruttati anche per fare uova, latte, formaggi, ecc...

E poi, scusate, non ci pensate a tutti quelli che perderebbero il lavoro per queste "scelte alimentari"?

Gli unici veri rimedi sono:

- mangiare una dose equilibrata di carne per un benessere generico di tutto e tutti

- controllare gli allevamenti che abbiano rispetto per i propri animali

Tutto qui.

Ma infatti io non ti ho fatto un discorso di quello che succede al di fuori, perchè appunto quello non spetta a me cambiarlo, io ti ho fatto un discorso proprio prettamente personale: quando mangio una fettina io penso "chi sono io per aver fatto uccidere questa mucca?", io mi sento in colpa, non ci posso fare niente.

Su certe cose il senso di colpa è così forte che ho smesso di mangiarlo del tutto (vedi coniglio, agnello), su altre cose non si pone proprio il problema dato che è amore sviscerato (cavallo), altre cose ci sto male ma non abbastanza da rinunciarci del tutto (mucca), altre cose non mi interessa (gallina)... per fare degli esempi eh...

So che è profondamente incongruente.... per quello dico: se intorno a me fossero tutti vegetariani starei meglio, perchè risolverei la mia incongruenza e mi sentirei in pace. :)

Invece come dici tu esere vegetariani costa (quando andrete a vivere da soli capirete) e può creare problemi in certe situazioni dove i problemi abbondano... quindi beh, si fa quel che si può.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
In fondo, anche nell'allevamento peggiore, gli animali soffrono senz'altro meno che le povere prede della tigre in questione...

Certo, infatti un chital nato nella foresta, in completa libertà, con la possibilità di stare a contatto con la propria madre, abituato a correre, a mangiare vegetali freschi, a muoversi quanto vuole soffre esattamente quanto un maiale imprigionato in una gabbia di metallo, senza possibilità di movimento o di alzarsi da terra, che vive nello sporco e senza mai vedere nemmeno il cielo, preso a bastonate, nutrito a farine antibiotiche e usato come macchina per riprodursi tramite fecondazione artificiale senza neanche la possibilità di vedere i suoi cuccioli ;) Hai proprio ragione... poi naturalmente il chital quando viene soffocato dalla tigre (non mangiano le proprie prede vive, quello a volte lo fanno gli animali in branco) soffre molto di più che un maiale a cui a volte sparano una vite in testa (senza ucciderli), che maltrattano, bastonano, sgozzano o scuoiano e appendono ancora vivo :)

MA PER FAVORE! Questa mi dispiace ma è una cavolata bella e buona. E comunque essere vegetariani non vuol dire credere di salvare il mondo. Io sono vegetariana perchè non voglio sostenere questo tipo di macello intensivo e senza rispetto, penso che se la gente non mangiasse o ne mangiasse meno, la carne proverrebbe sicuramente da produzioni più rispettose. Comunque il fatto che io non possa fermare tutto il male di questo mondo non significa che non possa fare qualcosa verso alcuni fronti. Allora dato che tanto l'inquinamento c'è lo stesso perchè non buttiamo la spazzatura in mezzo ai boschi? Tanto vale non fare la raccolta differenziata... tanto vale usare meno l'auto, limitare i consumi, comprare prodotti biologici... tanto chi ci crediamo di essere, non possiamo combattere contro tutto, quindi meglio non sprecarsi anche solo a fare qualcosa ;)

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Certo, infatti un chital nato nella foresta, in completa libertà, con la possibilità di stare a contatto con la propria madre, abituato a correre, a mangiare vegetali freschi, a muoversi quanto vuole soffre esattamente quanto un maiale imprigionato in una gabbia di metallo, senza possibilità di movimento o di alzarsi da terra, che vive nello sporco e senza mai vedere nemmeno il cielo, preso a bastonate, nutrito a farine antibiotiche e usato come macchina per riprodursi tramite fecondazione artificiale senza neanche la possibilità di vedere i suoi cuccioli ;) Hai proprio ragione... poi naturalmente il chital quando viene soffocato dalla tigre (non mangiano le proprie prede vive, quello a volte lo fanno gli animali in branco) soffre molto di più che un maiale a cui a volte sparano una vite in testa (senza ucciderli), che maltrattano, bastonano, sgozzano o scuoiano e appendono ancora vivo :)

MA PER FAVORE! Questa mi dispiace ma è una cavolata bella e buona. E comunque essere vegetariani non vuol dire credere di salvare il mondo. Io sono vegetariana perchè non voglio sostenere questo tipo di macello intensivo e senza rispetto, penso che se la gente non mangiasse o ne mangiasse meno, la carne proverrebbe sicuramente da produzioni più rispettose. Comunque il fatto che io non possa fermare tutto il male di questo mondo non significa che non possa fare qualcosa verso alcuni fronti. Allora dato che tanto l'inquinamento c'è lo stesso perchè non buttiamo la spazzatura in mezzo ai boschi? Tanto vale non fare la raccolta differenziata... tanto vale usare meno l'auto, limitare i consumi, comprare prodotti biologici... tanto chi ci crediamo di essere, non possiamo combattere contro tutto, quindi meglio non sprecarsi anche solo a fare qualcosa ;)

Vabbè ma che ne so io del chital, scusa! :lol: ...non so neanche cos'è! :lol: ...cioè, non prendete il caso specifico nel dettaglio...era un esempio per dire che non è che la natura sia tanto "buona" e nemmeno gli stessi animali...

Poi non approvo gli allevamenti di quel genere, l'ho detto mille volte...ma cosa devo fare oltre che evitarli il più possibile?...(senza chiaramente andare in bancarotta! :lol: )

Infatti ognuno che faccia nel suo piccolo ma che non faccia neanche l'ipocrita, questo intendevo.

Ma toglimi una curiosità, tu tutti i latticini e le uova li compri biologici?

altre cose non mi interessa (gallina)...

D: povera gallina!

Edited by darkadea

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
D: povera gallina!

Specifico prima che tu mi invada di foto di povere galline... il non interessarmi non vuol dire che assisto alla loro morte festeggiando con lo spumante, significa che è uno dei pochi cibi che mangio senza sentirmi una merda.

E per inciso non le vado a comprare al negozio, dove so per certo che vengono sfruttate, ma le prendo dai miei che, almeno finchè sono in vita se la spassano in un recinto, all'aria aperta, mangiando sano, facendo uova, girellando quanto vogliono e quando arriva la loro ora se ne vanno (senza essere viste dalle altre, per rispetto).

Se tutti si comportassero così, per quel poco di carne che mangiano, qualcosa migliorerebbe. Credo.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao gente, io sono una vegetariana ciciotta inamorata delle patatine fritte del Mc donald .... quindi ci vado e non magio carne ma prendo le insalte solo di verdura.

Volevo dare a vegetariani e vegani una notizia, che forse per loro non lo è: sono appena tornata dall'Irlanda e lì ho scoperto che bURGHER kING HA IL VEGGIE MENù ed è buonissimo perchè l'ho mangiato, un mega paninone con 2 polpette vegetali buonissime + come gli altri menù bibita e patatine (la mia grassa passione ^_^ ). Non so se sia presente anche in italia ma mi informerò e se qualcuno lo sa già sarebbe carino dircelo.

Provate questo menù se c'è in italia perchè, che siate carnivori, vegani o vegetariani, è buonissimo :P:chef:

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Erika, qui in Inghilterra quasi ogni locale di ristorazione offre un menu vegetariano; in alcuni Stati del mondo, negli uffici ed edifici pubblici (es. mense scolastiche) sono obbligati per legge ad offrire l'alternativa vegetariana.

Da queste parti, al supermercato, oltre alle indicazioni sullo smaltimento dell'imballaggio (c'è proprio scritto come disfarsi di ogni parte della confezione), sugli alimenti adatti anche ai vegetariani trovi sempre una V e la relativa dicitura "suitable for vegetarians". Paradossalmente, anche sulle bottiglie dell'acqua c'è l'indicazione "suitable for vegetarians"! :superlol:

Comunque, Mc Donald's e Burger King sono due corporations cattive. :P

Edited by etra

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Ti dirò la verità, c'è stato un lunghissimo periodo in cui sono stato vegetariano, cioè non mangiavo carne e pesce. Tuttavia sopperivo a tale mancanza alimentare mediante l'eccessivo utilizzo di verdure e latticini e questo ha provocato uno squilibrio degenerato in intolleranza al lattosio, a sua volta degenerata nella bellezza di quasi venti chili in più nel raggio di pochissimo, non chiedermi perché. Grazie a Dio, ho buttato giù in soli due mesi circa quindici di questi venti kg presi, quindi sono tornato come prima. Però onestamente vorrei evitare nuovamente la carne, come mia scelta etica, in futuro.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Ma poi non capisco perchè io dovrei sentirmi in colpa a mangiare una bistecca quando la tigre se le mangia vive le sue prede?...e allora che anche la tigre diventi vegana!

In realtà la tigre fa un favore immenso ai bufali che caccia, perché regola la popolazione impedendo il sovraffollamento (cosa che danneggerebbe gli altri erbivori come lui e gli stessi bufali) ed elimina gli individui deboli, malati e vecchi. Se per disgrazia le tigri diventassero vegane ci sarebbe un disastro ambientale, che comporterebbe l' estinzione di molte specie differenti. Quindi per fortuna che le tigri e tutti gli altri carnivori ci sono, perché sono fondamentali per l' ecosistema. Il modo in cui ci procuriamo noi la carne non è paragonabile a quello di un qualsiasi predatore carnivoro, anzi a causa dei vari allevamenti invece di aiutarlo danneggiamo l' ambiente e di certo non diamo una mano al mantenimento della biodiversità (ma questo vale anche per le varie piantagioni cresciute a pesticidi, non mi illudo mica, solo che se non ci fossero di campi ce ne vorrebbero meno).

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
In realtà la tigre fa un favore immenso ai bufali che caccia, perché regola la popolazione impedendo il sovraffollamento (cosa che danneggerebbe gli altri erbivori come lui e gli stessi bufali) ed elimina gli individui deboli, malati e vecchi. Se per disgrazia le tigri diventassero vegane ci sarebbe un disastro ambientale, che comporterebbe l' estinzione di molte specie differenti. Quindi per fortuna che le tigri e tutti gli altri carnivori ci sono, perché sono fondamentali per l' ecosistema. Il modo in cui ci procuriamo noi la carne non è paragonabile a quello di un qualsiasi predatore carnivoro, anzi a causa dei vari allevamenti invece di aiutarlo danneggiamo l' ambiente e di certo non diamo una mano al mantenimento della biodiversità (ma questo vale anche per le varie piantagioni cresciute a pesticidi, non mi illudo mica, solo che se non ci fossero di campi ce ne vorrebbero meno).

Anche se gli uomini diventassero vengani ci sarebbero seri squilibri ambientali che degenererebbero... Hai idea di quanto siano dannose per l'ambiente le emissioni intestinali di bovini ed equini? E le scoreggie delle vacche sarebbero il problema minore..

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Ma toglimi una curiosità, tu tutti i latticini e le uova li compri biologici?

Sì, ne trovo in abbondanza e non costano nemmeno un'esagerazione ;) Mi è capitato di provare anche molti prodotti vegan, tipo il latte di riso alle nocciole o il ragù di soia che sono davvero buonissimi... quelli sì sono un po' costosi, però mozzarella, latte, uova, formaggio eccetera lo trovo tranquillamente biologico e non andiamo in bancarotta :)

Comunque Erika non ha senso essere vegetariani e mangiare da Mc Donald's... scusami eh, primo dai i soldi a una delle multinazionali più criticate del pianeta, che è responsabile di deforestamento su alta scala, distruzione e avvelenamento di territori che hanno obbligato gli animali e la gente che ci viveva ad abbandonare le loro case, abusi su animali (allevamenti intensivi, ingozzati di antibiotici, e vita in spazi ristretti e così via) e che sfrutta e sottopaga i dipendenti. Tanto così comprati una bella bistecca da allevamento biologico che dai i soldi a qualcuno che fa meno danni. Se uno è vegetariano dovrebbe essere minimamente coerente e cercare di comprare prodotti che provengono da aziende minimamente rispettose ;)

Edited by Puma_Cri

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
In realtà la tigre fa un favore immenso ai bufali che caccia...bla bla bla...

Ancora... -___-

ma era un esempio, zio bello! Un esempio!!!...che mi frega della tigre nello specifico!?...era per dire che la natura non è tutta rose e fiori e che gli animali se ne fregano!...agli animali non frega un bel nulla di queste cose!...

Se diventassimo vegani ci sarebbero meno bovini, ovini, equini ecc.. o no?

E la gente che perderebbe il lavoro per le vostre scelte vegane?

Sì, ne trovo in abbondanza e non costano nemmeno un'esagerazione ;) Mi è capitato di provare anche molti prodotti vegan, tipo il latte di riso alle nocciole o il ragù di soia che sono davvero buonissimi... quelli sì sono un po' costosi, però mozzarella, latte, uova, formaggio eccetera lo trovo tranquillamente biologico e non andiamo in bancarotta :)

Bah, non so dove vivi tu ma qui costano il triplo...per esempio bagnoschiuma non testato = 6 euro più o meno VS quello testato = 2 euro.

Ciao gente, io sono una vegetariana ciciotta inamorata delle patatine fritte del Mc donald .... quindi ci vado e non magio carne ma prendo le insalte solo di verdura.

Volevo dare a vegetariani e vegani una notizia, che forse per loro non lo è: sono appena tornata dall'Irlanda e lì ho scoperto che bURGHER kING HA IL VEGGIE MENù ed è buonissimo perchè l'ho mangiato, un mega paninone con 2 polpette vegetali buonissime + come gli altri menù bibita e patatine (la mia grassa passione ^_^ ). Non so se sia presente anche in italia ma mi informerò e se qualcuno lo sa già sarebbe carino dircelo.

Provate questo menù se c'è in italia perchè, che siate carnivori, vegani o vegetariani, è buonissimo :P:chef:

erika (oltre a sara) è l'esempio più calzante dell'ipocrisia vegetariana/vegana! :lol:

Edited by darkadea

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Se diventassimo vegani ci sarebbero meno bovini, ovini, equini ecc.. o no?

Al contrario, in assenza di predatori naturali o meno (es. in Italia lupi e orsi sono specie poco diffuse e a rischio), crescerebbero in numero esponenziale, mettendo a rischio le colture e la vegetazione selvatica, causando disequilibri che possono condurre all'aridità e desertificazione di intere regioni.

Se il sistema naturale fosse in equilibrio, all'aumento di bovini, ovini, etc., corrisponderebbe di conseguenza un successivo aumento del numero di grossi predatori naturali per pareggiare il bilancio. Lupi, orsi, volpi e così via comincerebbero però a invadere le città, mettendo molte vite umane a rischio.

Come direbbe qualcuno, se tu uomo ti fai scrupoli a mangiare un animale, un animale non si farebbe scrupoli a mangiare te! :lol:

@darkadea: Visto che ti sta a cuore il discorso economico, ti dico che in Inghilterra il costo del cibo biologico è di poco superiore al cibo "normale" ed è sostenibilissimo (peccato che le colture locali non sappiano di nulla perché gli manca il sole); il costo dei cosmetici è in generale assurdo, però, se puoi permetterti i prodotti di marca, allora puoi scegliere di optare per quelli bio in quanto la differenza di prezzo è sempre minima.

Per esperienza mia, in Italia c'è molta speculazione sul costo dei prodotti bio, sarà anche perché lì sono concepiti come prodotti di nicchia, quindi la differenza di prezzo con quelli non bio è parecchio marcata.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Sì, ne trovo in abbondanza e non costano nemmeno un'esagerazione ;) Mi è capitato di provare anche molti prodotti vegan, tipo il latte di riso alle nocciole o il ragù di soia che sono davvero buonissimi... quelli sì sono un po' costosi, però mozzarella, latte, uova, formaggio eccetera lo trovo tranquillamente biologico e non andiamo in bancarotta :)

Comunque Erika non ha senso essere vegetariani e mangiare da Mc Donald's... scusami eh, primo dai i soldi a una delle multinazionali più criticate del pianeta, che è responsabile di deforestamento su alta scala, distruzione e avvelenamento di territori che hanno obbligato gli animali e la gente che ci viveva ad abbandonare le loro case, abusi su animali (allevamenti intensivi, ingozzati di antibiotici, e vita in spazi ristretti e così via) e che sfrutta e sottopaga i dipendenti. Tanto così comprati una bella bistecca da allevamento biologico che dai i soldi a qualcuno che fa meno danni. Se uno è vegetariano dovrebbe essere minimamente coerente e cercare di comprare prodotti che provengono da aziende minimamente rispettose ;)

Purtroppo tute le grosse multinazionali sono criticate, trovami poi oggi in italia un dipendente non sottopagato o non sfruttato, ma della deforestazione e dell'avvelenamento in tutta sincerìtà non sapevo nulla. Io ero a conoscenza solo dello sfruttamento degli animali da macello e dei polli in specie. Ora mi informerò. Grazie di avermelo detto. Per i prodotti io compro solo biologico e soprattutto le uova le compro da allevamenti di galline allevate a terra all'aria aperta. Non potrei mi compare bistecche da qualsiasi allevamento provengano perchè la sola idea di mangiare carne mi fa vomitare... non potrei mai nutrirmi con un essere vivente e tu?

-------------------------------------------------------------------------------------------

erika (oltre a sara) è l'esempio più calzante dell'ipocrisia vegetariana/vegana! :lol:

Vediamo di non offendere tanto per iniziare..anche se è risaputo che non sei capace di dialogare senza scagliarti contro chiunque. Puma cri mi ha fatto delle obiezioni molto civilmente e le ho risposto.

A te dico solo che intanto per la mia nutrizione non muore nessuno e tu non puoi dire altrettanto per te e questo è un dato oggettivo. Se tu non sei capace di fare una scelta o se l'hai fatta essendo onnivora, segui la tua inclinazione ma non offendere gli altri. Chi vuole davvero un mondo migliore cerca con fermezza e perseveranza di far capire la propria posizione a chi si ritiene stia sbagliando, ma assalire non porta a nulla. Solo il dialogo costruttivo è utile e strumentale a tal fine.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
@darkadea: Visto che ti sta a cuore il discorso economico, ti dico che in Inghilterra il costo del cibo biologico è di poco superiore al cibo "normale" ed è sostenibilissimo (peccato che le colture locali non sappiano di nulla perché gli manca il sole); il costo dei cosmetici è in generale assurdo, però, se puoi permetterti i prodotti di marca, allora puoi scegliere di optare per quelli bio in quanto la differenza di prezzo è sempre minima.

Per esperienza mia, in Italia c'è molta speculazione sul costo dei prodotti bio, sarà anche perché lì sono concepiti come prodotti di nicchia, quindi la differenza di prezzo con quelli non bio è parecchio marcata.

Adesso spero non si offendano le piccoline che stanno partecipando al topic, ma spesso quando sono le mamme a fare la spesa non ci si accorge dei prezzi e di quanto costa la vita...come infatti dice etra, in Italia c'è una speculazione pazzesca su questi prodotti...io sono entrata da Natura Si e fidatevi che TUTTO (dal cibo agli assorbenti) costava il triplo, se non il quadruplo...anche nei supermercati, tutti i prodotti biologici costano il doppio e il triplo di quelli normali...per esempio i burger di soia (di una nota marca che ora non rammento)...sono due robettine dal gusto orrendo con chissà cosa dentro e costano la bellezza di 4 euro!...con 4 euro ci prendo un filetto quasi!!!!...per non parlare, poi, dei prodotti di cosmesi non testati (io fortunatamente non mi trucco)...poi c'è anche da dire che spesso tanti supermercati non tengono tali prodotti, di conseguenza bisognerebbe girare più posti...e il tempo?...chi ce l'ha quando si lavora, come me e il 90% dei lavoratori, dalle 9 alle 18?!?!

Bah!...dico solo una cosa: "Ha da veni' Baffone!" :lol:

Vediamo di non offendere tanto per iniziare..anche se è risaputo che non sei capace di dialogare senza scagliarti contro chiunque. Puma cri mi ha fatto delle obiezioni molto civilmente e le ho risposto.

A te dico solo che intanto per la mia nutrizione non muore nessuno e tu non puoi dire altrettanto per te e questo è un dato oggettivo. Se tu non sei capace di fare una scelta o se l'hai fatta essendo onnivora, segui la tua inclinazione ma non offendere gli altri. Chi vuole davvero un mondo migliore cerca con fermezza e perseveranza di far capire la propria posizione a chi si ritiene stia sbagliando, ma assalire non porta a nulla. Solo il dialogo costruttivo è utile e strumentale a tal fine.

Dire ad una persona che è ipocrita in un certo contesto non credo sia un'offesa...nel senso che la tua scelta è assolutamente incoerente.

Mc donald's lo boicotto pure io che non sono vegetariana!!!

Comunque noto "piacevolmente" come a tutte queste persone sensibili verso gli animali non frega nulla di chi perderebbe il lavoro a causa di una scelta vegana di massa (nessuno mi ha infatti saputo rispondere)...e non stiamo parlando dei negretti dell'africa (il solito esempio trito e ritrito...)...ma della gente che resterebbe a casa e del danno sociale ed economico che ciò comporterebbe...perchè care ragazze bisogna anche grattare un pochino la superficie delle cose...vi faccio un diagramma di flusso facile facile...

TUTTO IL MONDO VEGANO --> TUTTE LE INDUSTRIE DI ALLEVAMENTO/MACELLO ANIMALE CHIUSE --> TUTTI I LAVORANTI A CASA --> LO STATO CHE LI MANTIENE --> TASSE AUMENTATE DISASTROSAMENTE --> MAMMA E PAPA' CHE NON VI MANDANO PIU' A STUDIARE MA A ZAPPARE LA TERRA.

E fidatevi che zappare la terra è faticoso.

Edited by darkadea

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
Ancora... -___-

ma era un esempio, zio bello! Un esempio!!!...che mi frega della tigre nello specifico!?...era per dire che la natura non è tutta rose e fiori e che gli animali se ne fregano!...agli animali non frega un bel nulla di queste cose!...

Sì, un esempio che non c' entra niente però! Se l' uomo avesse la stessa funzione della tigre non avrei assolutamente niente contro il consumo di carne, anzi! Io di mucche e pecore selvatiche non ne ho mai viste :lol: quindi suppongo che se chiudessero tutti gli allevamenti farebbero bistecche con gli animali che ci sono ancora senza farli più riprodurre...

E la gente che perderebbe il lavoro per le vostre scelte vegane?

andrebbero a produrre tofu e seitan xD no scherzo, chiudere tutti gli allevamenti sarebbe una pazzia, prima di tutto perché ci sono persone che per particolari motivi di salute, allergie, intolleranze e vattelapesca vegetariane non possono diventare. E poi, che diamo da mangiare a cani e gatti? :lol: però secondo me dovrebbero chiudere tutti i vari allevamenti intensivi, con carne venuta su con antibiotici e schifezze varie, e anche lì molta gente perderebbe il lavoro.

Adesso spero non si offendano le piccoline che stanno partecipando al topic, ma spesso quando sono le mamme a fare la spesa non ci si accorge dei prezzi e di quanto costa la vita...

Premettendo che in casa mia si è sempre e solo mangiato carne biologica (e in ogni caso qui evidentemente la carne è molto più costosa che in Italia, 180 gr di filetto di manzo, nel cellophane e non biologico costano 15 euro! altro che un po' più di 4 O.o), il costo degli hamburger vegetali è praticamente identico alla carne che comprava per me mia madre. Il tofu costa addirittura un bel po' meno, come il seitan. La verdura e tutto il resto della roba biologica invece costa un po' di più, e infatti risparmiamo su torte, biscotti, snack vari, bibite gassate, succhi ecc che in casa mia a quanto ricordo non ci sono mai stati. Quindi mai nessuna merenda per me xD

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
non potrei mai nutrirmi con un essere vivente e tu?

Io sì, io non boicotto il fatto di nutrirsi di carne, io boicotto semplicemente i metodi di allevamento e uccisione che vengono usati il 95% delle volte... crudeli e irrispettosi della vita, senza contare l'inquinamento che produce. Se avessi il giardino non avrei alcun problema ad allevare le mie galline e farmi un pollo arrosto ogni tanto ;)

Comunque per il fatto del lavoro, beh secondo me ci si può impiegare in altro. Ora non sono informata sulla situazione in ambito dei diversi settori perciò non vorrei sparare cavolate... Però per esempio ci si potrebbe impiegare maggiormente nel settore primario, lavorando su alternative che magari ora non si prendono in considerazione. Poi io vorrei chiarire che io non sostengo la totale chiusura degli allevamenti per la carne, io sostengo solamente una produzione più rispettosa ed eco sostenibile... cosa che ora non vedo affatto. Vorrei vedere animali che possono muoversi, mangiare sano e morire con dignità. Cioè vedo tantissima carne di cui si può fare a meno... tipo prodotti in cui la quantità è così irrisoria da non sentirne neanche il gusto, o in cui la carne è del tutto inutile... mi spiegate che utilità hanno 2 cubetti di prosciutto in un formaggino? Secondo me, meno carne si mangia e più si potrebbe prospettare un mondo in cui l'allevamento è permesso ma in modo controllato e limitato.

Per quanto riguarda lo spendere, io mi faccio la spesa da sola... Compro solo l'essenziale e cerco di sceglierlo bene. Al posto di comprare prodotto x più un ovetto kinder (per fare un esempio del cavolo), mi compro solo il prodotto x biologico. Sarà che poi non mangio tanto, sarà che oltretutto sono a dieta, ma io non spendo un capitale in cibo biologico. Poi vedo che in Italia la carne costa pochissimo, mentre qui è parecchio costosa... Però boh, quando vedo un chilo di carne che costa 3 euro mi faccio qualche domanda...

Edited by Puma_Cri

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Quoto Puma Cri,

Non concordo invece con il discorso " anche gli animali mangiano carne", noi umani possiamo scegliere se mangiare carne, essere vegetariani/vegani o no, e una cosa che cambia da persona a persona a seconda del pensiero dell individuo. Una tigre o un qualsiesi animale selvatico non ha questa scelta, in primis perche gli animali vanno a isitinto, non raggionano pensando se e etico o no, non ne hanno la capacita. La natura li ha fatti carnivori e loro si comportano come tali, in secondo luogo una tigre morirebbe nel giro di pochi giorni se mangiasse solo vegetali, specialmente non avendo l'opzione di imbottirsi di integratori dietetici come noi. Perche per mantenere il suo livello di attivita fisica il fabisogno proteico di una tigre e infinitamente piu alto di quello di un uomo. Per natura noi siamo onnivori, ovvero ci possiamo cibare di praticamente qualsiasi genere di cibo. La tigre, come il leone e altri animali, non sono onnivori sono carnivori, per natura, mangiano solo carne e quindi non e possibile per loro cambiare dieta ne in liberta ne in cattivita. La tigre non ha la concezione del bene e del male visto che i lobi frontali dove risiede la funzione della razzionalita sono in dote solo a noi esseri umani, e questo infatti che ci distingue dal resto del mondo animale. Noi siamo capaci di pensare in modo razzionale, di fare scelte anche contro la nostra natura, gli animali no. E per questo che non si puo giustificare la propia scelta di mangiare carne con il fatto che anche alcuni animali lo fanno. Ogniuno fa le sue scelte come crede meglio, ma deve accettarne le responsabilita, se mangi carne degli animali vengono uccisi per questa tua scelta.

Anche il discorso che a meno che non ci si rinchiuda in un eremo e si vive solo di frutta caduta da gli alberi come i Genes, allora e solo ipocrisia ed e tutto inutile. Ogniuno fa quel che puo nel suo piccolo, e quel po per uno messo tutto insieme poi diventa significante!

Chiudo con due inspirational quotes:

"If you can’t feed a hundred people, then feed just one" Madre Teresa

" Be the change you want to see in the world" Mahatma Gandhi

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Quoto Anamaya in pieno! Alla fine se non ci piace una cosa è giusto combattere per cambiarla, certo è impossibile lottare per tutto e vivere senza essere responsabili di niente... ma alla fine tanti piccoli cambiamenti su tanti fronti secondo me portano a risultati! ;)

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Non so se qualcuno ha visto il film Food INC, piu che un fim e un documentario di come viene prodotta la carne e altri alimenti che viene venduta nei supermercati e negozi e fast food. Spiega anche le ragioni, economiche che hanno causato il livello di follia a cui siamo arrivati oggi, e le tristi conseguenze del modo di produrre delle grandi multinazionali, e anche i loro abusi per mantenere il potere e i cosnumatori ignorianti.

Vi avverto ci sono diverse scene forti, girate dentro i mattatoi e cosi via. Probabilmente a chi e gia vegetariano rafforzera le raggioni di essere vegetariani, e chi se lo stava pensando gli potrebbe dare la spinta finale. Ma fa vedere anche esempi di animali tenuti bene e carne e cibbo prodotti in maniera etica e salutare mostrando che esistono mainere di produrre anche carne ma in maniera etica, ovvoamente per chi non consideri uccidere animali a scopo alimentare un problema.

http://www.imdb.com/title/tt1286537/

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o entra per commentare

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Registrati alla nostra comunità , è facile!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×