Jump to content
Sign in to follow this  
Limx

Tumore Gola

Recommended Posts

Buongiorno,

Da qualche giorno il mio criceto non sta bene. Ho rimandato fino a ieri la visita dal vet perchè sapevo già di cosa si trattasse e quale sarebbe stata la risposta. Ha un'escrescenza sotto il mento ed è un tumore, purtroppo c'è anche un'ulcerazione interna (quindi perde sangue),comunque è inoperabile. Il vet mi ha chiesto cosa volessi fare. E' abbastanza ovvio che da qui a pochi giorni il criceto morirà ma non me la sono sentita di farlo addormentare (cosa che il vet avrebbe voluto fare già ieri). Mi ha dato una cura paliativa ma il veterinario mi ha intimato di tornare appena il criceto smette di mangiare o di fare la vita normale che ha fatto fino a oggi. Forse ho fatto male? Avrei dovuto farlo addormentare ieri? Mi sento male in entrambi i sensi e per non averlo fatto addormentare e per averlo lasciato ancora soffrire. Come posso rendergli questi ultimi giorni più facili. Potrei dargli gli omogeneizzati invece dei semini normali? E come somministrargli la medicina via bocca senza usare la siringa (ho paura di conficcargliela mentre si dimena).

Grazie

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

sai cosa avrei chiesto al vet per decidere se addormentarlo o no??... se soffre e sente dolore... perchè in quel caso non avrei esitato a decidere per salutarlo definitivamente. Perchè prolungargli un dolore ??

Prova per un attimo ad immaginare che sia tu a non poter parlare e a non poter dire quanto dolore senti e a vedere intorno persone che ti guardano senza far nulla lasciandoti soffrire (magari atrocemente ma tanto non lo sanno) solo perchè ti vogliono tenere li viva.

A me solo il pensiero mi fa stare male.... io vorrei essere addormentata in quel caso...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

E' proprio questo il problema non si è mai sicuri della volontà degli altri. Mi sento in un ruolo che non mi compete, decidere della vita di un essere. Per ora il cricetino mangia, si arrampica, va sulla ruota. Ovviamente nel caso dovesse smettere tutto questo il vet mi ha detto di portarglielo per addormentarlo e lo farò ma mi sentirò malissimo. Io non posso sapere cosa preferirebbe lui e non posso dire quanto senta dolore. Il vet credo mi abbia dato questo come limite. Nel momento in cui il criceto soffre troppo, tanto da non permergli di fare la vita di sempre allora andrà addormentato.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

ti riporto una frase di Mahatma Ghandi

Non posso sopportare nemmeno per un istante di vedere un cane o, se per questo, nessun altro essere vivente, subire impotente la tortura di una morte lenta. [...] Se il mio cucciolo dovesse essere attaccato dalla rabbia e non ci fosse rimedio che desse speranza di alleviare la sua sofferenza, mi sentirei in dovere di togliergli la vita.

ovviamente c'è da rifletterci sopra visto che di mali ce ne sono di diversi.

Il mio limite è questo: se so che il mio criceto soffre tanto ,sente dolore e non ha speranza ne di guarire ne di fare vita ancora lunga ,chiederei di addormentarlo e credimi un veterinario è difficile che ti dica di farlo...

Se invece il criceto non soffre e ha solo (per assurdo) un mese di vita ma lo può vivere degnamente allora non penserei mai di togliergli la vita.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

ti riporto la mia esperienza non so se potrà esserti utile x decidere..a febbraio dopo 10 anni di vita insieme ho cominciato a vedere il mio coniglio cadere sempre più spesso..e non si rialzava rimaneva x terra in attesa che qualcuno d noi passasse e lo ritirasse su..e x la paura ovviamente si faceva la pipi sotto e quindi lo dovevo lavare anche 4/5 volte al giorno per pulirlo..è stato cosi x 2 giorni dopodichè l ho portato dal veterinario consapevole di ciò che mi avrebbe detto..era vecchietto e aveva un inizio di paralisi agli arti posteriori..non gli sarebbe rimasto molto, ogni giorno gli sarebbe stato più difficile mangiare e bere..io ho sempre pensato che, cosi come le persone, anche gli animali hanno una loro dignità e farlo vivere 2/3settimane di più dovendolo imboccare, pulire ecc non sarebbe stato giusto ma sarebbe stata soltanto una forma di egoismo da parte mia perchè non volevo lasciarlo andare..e ho deciso d farlo addormentare..non mi pesa, non mi sento in colpa perchè in 10anni ha ricevuto e ha dato tantissimo amore e qll 2 o 3 settimane non avrebbero cambiato nulla se non in peggio per lui..in bocca al lupo!

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Anche io sono dell'idea che farlo addormentare, in questo caso, è la scelta migliore...tra l'altro io, l'eutanasia, la estenderei anche agli esseri umani...secondo me è un gesto d'amore verso un essere che ormai non ha più speranze...tenerlo in vita è unicamente un atto egoistico o di debolezza...devi essere forte e far addormentare il tuo criceto...in genere viene fatta una prima iniezione in cui semplicemente si addormenta e infine l'iniezione dell'eutanasia.

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti
ti riporto una frase di Mahatma Ghandi

Non posso sopportare nemmeno per un istante di vedere un cane o, se per questo, nessun altro essere vivente, subire impotente la tortura di una morte lenta. [...] Se il mio cucciolo dovesse essere attaccato dalla rabbia e non ci fosse rimedio che desse speranza di alleviare la sua sofferenza, mi sentirei in dovere di togliergli la vita.

ovviamente c'è da rifletterci sopra visto che di mali ce ne sono di diversi.

Il mio limite è questo: se so che il mio criceto soffre tanto ,sente dolore e non ha speranza ne di guarire ne di fare vita ancora lunga ,chiederei di addormentarlo e credimi un veterinario è difficile che ti dica di farlo...

Se invece il criceto non soffre e ha solo (per assurdo) un mese di vita ma lo può vivere degnamente allora non penserei mai di togliergli la vita.

E' un bellissimo pensiero, Beppone ha vissuto conducendo la vita di sempre fino a questa mattina ;(

ti riporto la mia esperienza non so se potrà esserti utile x decidere..a febbraio dopo 10 anni di vita insieme ho cominciato a vedere il mio coniglio cadere sempre più spesso..e non si rialzava rimaneva x terra in attesa che qualcuno d noi passasse e lo ritirasse su..e x la paura ovviamente si faceva la pipi sotto e quindi lo dovevo lavare anche 4/5 volte al giorno per pulirlo..è stato cosi x 2 giorni dopodichè l ho portato dal veterinario consapevole di ciò che mi avrebbe detto..era vecchietto e aveva un inizio di paralisi agli arti posteriori..non gli sarebbe rimasto molto, ogni giorno gli sarebbe stato più difficile mangiare e bere..io ho sempre pensato che, cosi come le persone, anche gli animali hanno una loro dignità e farlo vivere 2/3settimane di più dovendolo imboccare, pulire ecc non sarebbe stato giusto ma sarebbe stata soltanto una forma di egoismo da parte mia perchè non volevo lasciarlo andare..e ho deciso d farlo addormentare..non mi pesa, non mi sento in colpa perchè in 10anni ha ricevuto e ha dato tantissimo amore e qll 2 o 3 settimane non avrebbero cambiato nulla se non in peggio per lui..in bocca al lupo!

Purtroppo Beppone non c'è più. Mi ha voluto bene più lui. Io aspettavo con ansia il momento in cui avrebbe smesso di andare sulla ruota e di mangiare che sarebbe voluto dire portarlo dal vet per farlo addormentare. E lui se ne è andato nel silenzio stamani.

Anche io sono dell'idea che farlo addormentare, in questo caso, è la scelta migliore...tra l'altro io, l'eutanasia, la estenderei anche agli esseri umani...secondo me è un gesto d'amore verso un essere che ormai non ha più speranze...tenerlo in vita è unicamente un atto egoistico o di debolezza...devi essere forte e far addormentare il tuo criceto...in genere viene fatta una prima iniezione in cui semplicemente si addormenta e infine l'iniezione dell'eutanasia.

Se avessi reputato che le sofferenze erano insopportabili per lui avrei ceduto a farlo addormentare già l'altro giorno. Però correva sulla ruota, si arrampicava, mangiava. Il dolore che sicuramente c'era mi è sembrato sopportabile per lui. Per fortuna non ha fatto una fine straziante. Stamani semplicemente non si è più risvegliato =(

Non sono stata forte e non saprei dire se lo sarei stata nel momento in cui avrebbe smesso di mangiare.

questa è la scelta più difficile che c'è, ma è un gesto d'amore. sollevare una creatura dalla sofferenza è un dono che gli fai.

Come ho detto più su il dono lo ha fatto lui a me. Il suo ultimo dono è stato non arrivare al punto di non mangiare e di non muoversi più così da costringermi ad andare dal vet e farlo addormentare. Stamattina si è semplicemente addormentato per sempre =(

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Mi spiace povero piccino... Ma hai ragione, il suo involontario gesto è stato un dono molto grande...

Condividi questo messaggio


Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o entra per commentare

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Registrati alla nostra comunità , è facile!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×