Jump to content
mattenaru

Spostamento Continuo

Recommended Posts

Ciao a tutti! Vorrei pareri su questo problema che mi si presenterà:fra un po' inizierò l'università e dovrò restare via di casa, a Milano, tutta la settimana...tornerei il sabato e la domenica....secondo voi è possibile portare sempre con se il criceto?...vorrei comperare una ferplast criceti 15 che dicono sia completamente smontabile per metterla in valigia...portare il criceto con un trasportino in treno; ma d'estate, con caldo? ....e con il freddo? Lasciarlo a casa non avrebbe nessuna attenzione e quindi nel caso stesse male nessuno si accorgerebbe di nulla

Edited by mattenaru
Collega al messaggio
Condividi su altri siti

i criceti non risentono per niente, basta avere il trasportino adatto :)

d'estate basta che gli metti una ciotola di ceramica, tanta insalata, acqua fresca e tanto fieno :)

per quello che è la mia esperienza, meglio portarselo dietro se puoi, invece che lasciarlo da solo.

se può essere accudito è un conto, ma se sta da solo, non vedo problemi.

basta che vai sul sito di trenitalia e controlli le misure delle gabbie consentite.

poi se non vuoi avere rogne basta che vai dal vet a farti fare un certificato "il criceto tal dei tali sta benissimo" perchè per i criceti non è obbligatorio niente (certificati-vaccinazioni-varie) però la gente ignorante in materia potrebbe farti pippe per farti salire sul treno. ed è meglio agire d'anticipo zittendoli o con la voce grossa e il savoir fair della saccente (io) oppure con un certificato che ti rimane e ti evita stress :)

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

intanto ti ringrazio della risposta; mi ha colpito la storia dei certificati: non l'avevo nemmeno presa in considerazione! Come dici anche tu lasciarlo da solo sarebbe ancora più rischioso...la gabbia la posso mettere in valigia e rimontarla all'arrivo e comprare un bel trasportino chiuso ne troppo spazioso ne troppo piccolo: faró così! Grazie ancora!

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao :)

guarda io sono universitaria e ogni due/tre settimane torno anche io a casa con la rogna di 2 ore di treno...

io le bestioline me le porto sempre dietro (mus musculus io e roborina la mia coinquilina), ho una gabbia accessoriata anche a casa dei miei genitori, quindi mi basta un trasportino per effettuare il viaggio e non ho grandi problemi.

di solito per evitare fastidi da parte degli altri passeggeri (anche perchè i topi sono meno "accettati" dei criceti =_=) infilo il trasportino in una borsa di carta così i pelosini respirano e sono lontani da sguardi indiscreti >.<

in inverno imbottisco bene sia il trasportino che la borsa di carta e non ho mai avuto problemi. :)

Collega al messaggio
Condividi su altri siti
infilo il trasportino in una borsa di carta così i pelosini respirano e sono lontani da sguardi indiscreti >.<

in inverno imbottisco bene sia il trasportino che la borsa di carta e non ho mai avuto problemi. :)

esattamente, una di quelle grandi borse rigide di plastica dei negozi, poi ci metto sopra un panno :D et voilà :D

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Anche io sono un'universitaria pendolare ma di solito quando si tratta di tornare a casa per il weekend lascio il mio cricetino a Venezia, sia perché non torno a casa molto spesso (circa una volta al mese) sia perché il viaggio dura cinque ore con in più un cambio treno ed è già molto stressante per me, figurarsi per il piccolino. XD

In quei due/tre giorni che non ci sono dico alle mie coinquiline d'entrare a controllarlo due-tre volte al giorno e finora non si sono mai presentati problemi. (:

Per quanto riguarda il viaggio, le poche volte che lo porto con me uso un trasportino più o meno 'imbottito' di carta e fazzoletti a seconda della stagione e quando fa veramente molto freddo lo avvolgo anche dentro una sciarpa e lo metto in borsa. Non gli metto il beverino o le ciotoline di cibo perché si spargerebbe tutto nel giro di pochi secondi però mi porto sempre dietro in una bustina qualche semino e qualche foglia d'insalata da dargli durante il viaggio.

Finora né controllori né passeggeri mi hanno mai fatto problemi. (:

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Anch'io ho una situazione più o meno simile, anche se mi sposto più raramente, ma se devo star via più di un giorno lo porto con me. :)

E guarda, io ho la gabbia che tu vorresti prendere, la Criceti 15, che consiglio assolutamente come gabbia in sé ma che penso sarebbe davvero molto ingombrante da portare avanti e indietro, anche smontata. Non so quanto sia grande la valigia che hai, ma per esempio nella mia non entrerebbe. Io ti consiglio di prendere un'altra gabbia accessoriata da tenere a casa dei tuoi genitori, e portare semplicemente il piccolo nel trasportino da una gabbia all'altra. :)

Gli accorgimenti vari per trasportarlo te li hanno già detti, volevo aggiungere solo una cosa. ^^ Viaggiando in treno, dovresti fare attenzione alle temperature, soprattutto d'estate. Capita che l'aria condizionata sia sparata a palla, io mi ritrovo coi brividi; tra l'altro c'è uno sbalzo termico mostruoso rispetto all'esterno. Al cricetino farebbe malissimo, quindi assicurati che sia riparato.

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

mmm, grazie a tutti per i consigli...devo fare le mie valutazioni: gli sbalzi di temperatura, la gabbia troppo grande ecc! vi farò sapere la decisione finale!! ho ancora molto tempo ma volevo intanto sapere la fattibilità della cosa :)

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Crea Nuovo...