Jump to content
Ivan

Piergiorgio Welby

Recommended Posts

Il dibattito sulla sua richiesta dell'eutanasia è durato molto tempo, ma alla fine ha vinto lui.

Piergiorgio Welby è scomparso stanotte, come desiderava da settimane.

Beh, che dire . . . finalmente le sue sofferenze sono state placate.

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=143326

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

allora la chiesa ha combinato:è vero!!!

L'Italia è infatti un paese a stramaggioranza cattolico e il capo dei cattolici è il Papa.Fin dall'inizio il papa si è detto contrario all'eutanasai perchè va contro il volere di Dio ecco perchè...

Ma bisogna anche dire che l'80%degli italiani e favorevole all'eutanasia,compreso me _noooo_.gif

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

trovo tutto in contraddizione:

Lo stato e la chiesa sono contrarie all'omicidio.

La chiesa rifuta anche l'atto del suicidio.

Ora, Welby ha richiesto espressamente di morire, un medico l'ha ascoltato.

L'accanimento farmaceutico, non la trovo una valida scusante, lui era in grado di pensare e ragionare, io, a questo punto, lo considero una persona vivente, il modo di vivere, poi, è un'altro discorso...

Ma quelle persone che si trovano in coma farmaceutico o non, da anni, che non si risveglieranno mai se non grazie ad un miracolo, quali diritti non hanno di essere lasciati morire in pace?

L'eutanasia, però, a loro, viene negata.

Dei risvolti "politici" non mi interessa nulla, che il medico venga accusato o meno di omicido, intanto, uscirà in brevissimo tempo.

Non trovo corretto assecondare le volontà di un suicida con un'omicidio, e negare l'eutanasia a chi oramai è un vegetale. Non credo esista il poverino nel caso di uno che chiede di morire e il nulla per chi non può parlare ma probabilmente lo chiederebbe. O tutti, o nessuno (ovviamente, senza cadere nel generico)

Sono cristiana, credo che per tutti il momento di andarsene arrivi per mano di qualcuno che la sua croce se l'è portata addosso ben prima di noi, che ha sofferto e sopportato un peso che noi non possiamo immaginare.

Lasciando perdere la religione, Cristiana, Musulmana o Buddista che sia...

io, insignificante essere umano, chi sono per decidere sulla vita di un'altro mio simile?

PS: io ho detto la mia, non sbranatemi.... shy.gif

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

io, insignificante essere umano, chi sono per decidere sulla vita di un'altro mio simile?

non se l'altro insignificante essere chiede espressamente di morire,che se ne avesse la possibilità si ucciderebbe da solo.

Non credo esista il poverino nel caso di uno che chiede di morire e il nulla per chi non può parlare ma probabilmente lo chiederebbe

le persone in coma non hanno il potere di decidere se morire o meno,ma è anche vero che vivono in ogni istante in un sonno profondo,e la loro psiche non è turbata in alcun modo;quel poveretto invece è conscio di tutto quello che accade e non potersi muovere in alcun modo è una tortura che va sopra ogni limite della sopportazione umana.

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

ok, allora è suicidio?

Molte persone che soffrono di cancri incurabili, HIV e altre malattie che ti portano ad un lento deteriorare, totalemente conscio, hanno il nostro benestare per il suicidio?

Non lo trovo giusto. mellow.gif

Conosco persone che soffrono di distrofia muscolare e altre malattie che ti costringono ad una vita che porta solo ad una fine: morire per insufficienze varie. Parlano a fatica, si muovono solo in carrozzina, non riescono a mangiare e bere autonomamente, ma ogni giorno che possono passare con i loro cari, rigraziano, anche se si trovano in questa difficile situazione (parlo di persone non di 20'anni ma di 40 e oltre, che di sofferenza, ne hanno subita tanta...).

Ho sofferto di una, per fortuna lieve, depressione, è una malattia, ti porta a pensare e credere in cose non reali, ti auto-costruisci una falsa realtà, dove la cosa più ovvia, nei momenti difficili, è il suicidio.

Mi hanno aiutata e ora, quando ripenso a quell'anno, mi rendo conto di quanto sono stata fortunata a non fare quell'atto, profondamente sbagliato verso la vita stessa.

Non riesco a vederlo come giustificato a causa della propria situazione di salute, delle ingiustizie della vita e di tutte le altre difficili situazioni che ci si pongono davanti.

Quello che io ho passato non ha nulla a che fare con quello che Welby ha dovuto passare, non intendo assolutamente confrontare le due cose, ma la vita, per quanto dura e cattiva ci possa sembrare, è il dono più grande che ci potesse essere dato (pensate a tutti quei bambini che non nasceranno mai, quelli che per colpa bombe create dall'uomo muoiono senza valide ragioni, quegli uomini e donne che grazie alla fame e alle malattie più comuni se ne vanno...), non possiamo cambiare il mondo con un forum, lo sò benissimo, i problemi sono tanti, troppi, da far sì che solo una goccia cambi il mare.

Ma permettere, oltre a tutti gli omicidi che già accadono intono a noi, anche i suicidi...beh, lo trovo ingiusto. happy.gif

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

su questo punto ti do ragione,non mi sembra giusto che quell'uomo abbia avuto l'opportunità di morire,mentre altri,che soffrono quanto o più di lui non gli hanno concesso questo loro desiderio......ti sembrerò forse abbastanza crudele,ma alla tua affermazione su chi deve morire,o tutti o nessuno,io sceglierei tutti;penso che da stato democratico quale è l'Italia deve concedere a chi vuole,ma a chi ne a veramente bisogno(scopri che hai il conto bancario scoperto e vuoi suicidarti non glielo permetterei) di farla finita,piuttosto che vedere a poco a poco svanire quel barlume di vita tra atroci sofferenze.

penso che l'eutanasia di welby sia stata ingiusta nei confronti degli altri,ma che ha dato una svolta all'Italia,e che ora si potrebbe mirare all'eutanasia legalizzata.

Collega al messaggio
Condividi su altri siti
dannata chiesa,figurati che hanno voluto rifiutare di celebrarli il funerale,nemmeno a chi si suicidia li si nega il funerale mad.gif

Complimenti alla chiesa e al Papa... E meno male che dovremmo essere tutti uguali di fronte a Dio... Si contraddicono da soli.

Cmq non capisco perchè bisognerebbe definire 'omicidio' quello del dottore verso Welby... Ora non si può più nemmeno decidere se vivere o morire, o meglio, se interrompere delle cure o meno, anche quando si è ridotti in quello stato??

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Steve, cono felice di essere stata capita, pensavo di non essere chiara, cosa che spesso mi succede aper via della mia scrittura "di getto" wub.gif

Putroppo, il discurso dell'eutanasia legalizzata è da prendere moolto alla leggera... Se la si rendesse legale, potrebbe diventare cosa di comunque utilizzo, utilizzandola anche in casi sui quali si potrebbe ancora sperare...

Non ne sono totalemente contraria, credo che in certi casi, sia più il nostro egoismo che altro, a portarci a tenere in vita qualcuno... ma non credo che l'Italia sia ancora pronta a un passo così importante, e rimane comunque il fatto che come paese che ospita Vaticano e sede della Chiesa Cristiana, siamo vincolati in scelte obbligatorie.

Saki, la chiesa, giustamente come in tutte le morti per suicidio, si è rifiutata di celebrare il funerale, ma comunque, è stato fatto, anche se non in veste religiosa.

Quello che è avvenuto è stato un'omicidio.

In questo punto, sia chiesa che stato, sono concordi, non puoi togliere la vita ad un'altro uomo, sempre e comunque.

Il discorso del suicidio, invece, riguarda principalmente la chiesa.

Welby, ha chiesto di morire, il dottore, gli ha staccato tutto quello che lo aiutava a vivere.

Tutto questo lo puoi chiamare come vuoi, morte consenziente, morte dolce (mica tanto, 40 minuti in cui sai che stai morendo lentamente....), eutanasia...

Ma non ci dobbiamo nascondere dietro a questi nomi, dietro all'accanimento farmaceutico, per giustificare che una persona ha chiesto di morire e che qualcuno lo ha ucciso.

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

io sono favorevole all'eutanasia....solo se in casi estremi !!! nn sono daccordo con ki si suicidia....x cose stupide.....e insensate....ma piergiorgio welby ne aveva tutto il diritto ha kiesto lui di morire.....ed è questo l'importante.......nn era + una persona umana era un manichino (senza offesa) nn poteva muoversi....ne parlare....ne fare nulla quella nn era una vita....era una pena.....e tortura....se ha scelto di morire sarà x un motivo le sue nn erano condizioni vitali se mai infernali e credo ke il medico....ke ha staccato le macchine avrà x sempre il riconoscimento di welby......questa è la mia opinione.........

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

nn sono daccordo con ki si suicidia....x cose stupide.....e insensate

Io penso che ognuno possa decidere di cosa fare della propria vita!

Non fa mai piacere sentire tra le notizie di un telegiornale quella di un suicidio(non parlo di eutanasia), però credo che tutti debbano essere liberi di farlo..

Così per l'eutanasia.. Se Welby avesse potuto avrebbe staccato lui stesso la spina che lo teneva in vita

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Io concordo con voi,sia chiaro...però...c'è un però..

La Chiesa "difende" ciò che dice Dio. Dio dice che la vita è un dono e nessuno può toglierla a qualcun'altro. A questo punto non è giusto che quel medico l'abbia tolta a Welby. Certo, in condizioni così pietose potrebbero evitare di fare tanti casini ed accontentarlo con la morte.

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

allora la chiesa ha combinato:è vero!!!

L'Italia è infatti un paese a stramaggioranza cattolico e il capo dei cattolici è il Papa.Fin dall'inizio il papa si è detto contrario all'eutanasai perchè va contro il volere di Dio ecco perchè...

Ma bisogna anche dire che l'80%degli italiani e favorevole all'eutanasia,compreso me _noooo_.gif

non credo che l'Italia sia ancora pronta a un passo così importante, e rimane comunque il fatto che come paese che ospita Vaticano e sede della Chiesa Cristiana, siamo vincolati in scelte obbligatorie.

E' vero che in Italia la religione maggiormente diffursa è il cattolicesimo, ma l'Italia di per sè è un paese laico, anche se ospita sul suo territorio la città del vaticano, nonchè sede del Papa.

Religione e Stato sono 2 cose ben separate, anche se la Chiesa sembra interessarsi + alle vicende dello stato che alle sue..

Dunque non capisco perchè debba intromettersi mellow.gif Sappiamo tutti cosa pensa della vita, che è un dono, ecc ecc, ma non tutti siamo religiosi, e l'Italia è un paese laico mellow.gif Perchè deve essere fatto un processo anche a chi non crede e vuole suicidarsi?

Conosco persone che soffrono di distrofia muscolare e altre malattie che ti costringono ad una vita che porta solo ad una fine: morire per insufficienze varie. Parlano a fatica, si muovono solo in carrozzina, non riescono a mangiare e bere autonomamente, ma ogni giorno che possono passare con i loro cari, rigraziano, anche se si trovano in questa difficile situazione (parlo di persone non di 20'anni ma di 40 e oltre, che di sofferenza, ne hanno subita tanta...).

Ho sentito anch'io parlare di persone così, e le ammiro davvero moltissimo. Ma non tutti reagiscono ed affrontano la loro croce in questo modo.

Che vita è una vita passata su un letto, immobili, senza + poter fare niente, senza + dignità, vivere solamente perchè c'è una macchina che continua a farti respirare, nonostante tutto il resto del tuo corpo sia morto... Per me questa non è vita, per altri invece può essere diverso.

Ci sono persone che non possono sopportare di continuare a vivere questa "non vita", forse anche perchè sanno che alla loro sofferenza si aggiunge quella dei loro cari. Io non riesco a vederci nulla di male se una persona in questa situazione decide di porre fine alla sua non vita

Collega al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Crea Nuovo...